Brocade, l’offerta Effortless Network si amplia con le innovazioni Campus LAN

452

Nuovi switch e potenziamenti SDN per semplificare, automatizzare e rendere le reti campus pronte ad affrontare una sempre maggiore proliferazione di dispositivi mobili e grandi quantità di contenuti multimediali

[section_title title=A pagina seguente il dettaglio dei nuovi prodotti – parte 1]

Brocade amplia la gamma Campus LAN con una serie di soluzioni innovative volte a sostenere la strategia Effortless Network e a gettare le fondamenta per il New IP.

Si comincia con il nuovo switch Brocade ICX 7250, che offre la densità di porta 10 GbE più elevata del settore, per rispondere al forte aumento di traffico video e wireless da parte degli utenti, un carico che mette sempre a dura prova le reti campus. Si passa poi allo Switch Port Extender, una nuova tecnologia dell’architettura HyperEdge, progettata per semplificare l’implementazione e la manutenzione continuativa della rete. Grazie all’incremento di automazione, consente la condivisione di servizi e gestione di rete tra gli switch della famiglia ICX 7000 distribuiti in tutto il campus.

Nell’ambito Software Defined Networking e New IP, Brocade ha inoltre esteso il supporto OpenFlow 1.3 agli switch ICX 7450 e ICX 7750 per consentire soluzioni SDN nelle architetture LAN. Attraverso l’unione con Brocade Vyatta controller, i clienti potranno ora iniziare a sfruttare le opportunità  dell’automazione SDN.

Le aziende oggi richiedono un’infrastruttura campus LAN scalabile e a elevate prestazioni, per affrontare la proliferazione di dispositivi mobili, di grandi quantità di contenuti multimediali, e le aspettative in continua crescita degli utenti” ha dichiarato Jason Nolet, Senior Vice President, Switching, Routing e  Analytics Products Group di Brocade. “Inoltre, i clienti desiderano soluzioni di networking che li aiutino ad aumentare l’agilità IT e a ridurre i costi operativi (OpEx) attraverso  l’automazione e la gestione consolidata“.

Un esempio su tutti: le reti campus degli ospedali, che si stanno rapidamente evolvendo al fine di integrare nuove applicazioni di tipo clinico e di pronto soccorso, supportando nel contempo  una quantità più grande di dispositivi mobili di medici e pazienti rispetto al passato e, per questo, hanno bisogno di  una rete che sia adattabile e flessibile.

A pagina seguente il dettaglio dei nuovi prodotti