Check Point e FireEye insieme contro il cybercrime

458

In virtù di questa collaborazione, le soluzioni ThreatCloud e Next Generation Threat Prevention di Check Point e la piattaforma FireEye NX condivideranno in tempo reale le informazioni sulle minacce

Check Point Software Technologies e FireEye annunciano una partnership mirata a condividere la threat intelligence e a proteggere i clienti dagli attacchi informatici più avanzati. In virtù di questa collaborazione, le soluzioni ThreatCloud e Next Generation Threat Prevention di Check Point e la piattaforma FireEye NX condivideranno in tempo reale le informazioni sulle minacce, consentendo così ai clienti di aggiornare le policy di sicurezza firewall in maniera dinamica sulla base dell’intelligence fornita da entrambe le piattaforme.

Organizzazioni di ogni dimensione vengono prese di mira ogni giorno dagli aggressori, con i più differenti metodi e intenzioni. Il successo o meno degli attacchi dipende dalle misure di sicurezza implementate da ogni organizzazione e dai dati di threat intelligence a supporto. La partnership tra Check Point e FireEye consentirà ai leader di mercato nella protezione zero-day di mettere a disposizione dei clienti un livello più profondo di comprensione del panorama delle minacce. Con questa partnership, i clienti beneficiano di:

  • Threat intelligence applicabile e automatizzata: le aziende condivideranno a vicenda e in forma anonima informazioni sulle minacce, che comprendono indirizzi IP, nomi di domini e hash di file che saranno automaticamente integrati all’interno dei rispettivi prodotti e reti, per elevare la sicurezza grazie alla loro implementazione nel network del cliente.
  • Accesso alla più grande repository di threat intelligence: la partnership combina le informazioni delle soluzioni Next Generation Threat Prevention di Check Point con l’intelligence generata dalle macchine virtuali di FireEye per mettere a disposizione dei clienti comuni il più grande archivio di informazioni sulle minacce attualmente disponibile sul mercato.
  • Condivisione in tempo pressoché reale: il panorama delle minacce è in continua evoluzione, con gli aggressori che passano spesso da attacchi casuali a payload mirati destinati a realtà specifiche. Per proteggere i clienti, Check Point e FireEye aggiorneranno le informazioni delle minacce pressoché in tempo reale all’interno dell’ambiente di un’organizzazione, rendendo possibile la protezione in un panorama nel quale anche un ritardo di un’ora può causare una violazione.

Il panorama delle minacce sta cambiando ogni giorno, con nuovi attori e metodi di attacco che emergono e si affermano più rapidamente che mai” afferma Amnon Bar-Lev, President, Check Point Software Technologies. “Siamo arrivati al punto in cui il modo il modo migliore per combattere le minacce informatiche è unire le forze e condividere le conoscenze sugli attacchi e i tentativi che si verificano, in modo da poter fornire un livello di sicurezza più elevato ai nostri clienti”.