NEC: nuovo proiettore laser per cinema digitale

255

Design compatto, rumore ridotto, costi di operatività bassi e potente media server integrato: Il nuovo NC1201L è ideale per cinema privi di cabina di proiezione

NEC Display Solutions Europe lancia la sua seconda generazione di  proiettori laser compatti per cinema digitale, che offrono uno schermo di maggiori dimensioni ed un ridotto TCO (Total Cost of Ownership). Design compatto, rumore ridotto, flessibilità di utilizzo e potente media server integrato, sono caratteristiche irrinunciabili per cinema privi di cabina di proiezione con schermi fino a12 m.

Il nuovo NC1201L incorpora l’esclusiva tecnologia a sigillo NEC. Corpo ottico e gruppo laser sono infatti completamente sigillati e la circolazione di aria di raffreddamento praticamente azzera gli interventi di manutenzione riducendo al minimo l’ingresso di polvere e fumo all’interno del blocco ottico, il cuore del proiettore, assicurando elevata qualità dell’immagine e grande luminosità. L’efficienza è ulteriormente aumentata grazie all’utilizzo di una fonte di luce solida, che elimina la necessità di sostituire la lampada, cambiare i filtri (sostituiti da filtri in metallo) ed abbassando il consumo energetico a  1,3 kW. Tutto ciò, sul lungo termine, si traduce in un risparmio importante.

La soluzione one-stop è resa possibile dalla nuova generazione di media server integrato (IMS) fornito a corredo. L’NP90MS02 integrato è un server di elevate performance, con una capacità netta pari a 2TB, rapido upload dei film via USB 3.0 o Gigabit Ethernet, eseguibile anche in fase di playback ed il supporto per la riproduzione dei film direttamente da Network Attached Storage (NAS). Il laser ha un periodo di durata medio di 20.000 ore che si traduce in un investimento di lungo termine assicurato. L’altro grande vantaggio è la flessibilità di utilizzo: il proiettore può essere facilmente trasportato all’interno del cinema ed installato sia a soffitto che a terra.

Il dispositivo assicura uniformità luminosa, qualità delle immagini ed un’ampia gamma di regolazione della luminosità (30-100%) in modo da ottenere ottime proiezioni sia in 2D che in 3D.

Antonio Zulianello, General Manager Italy & Southeast Mediterranean, spiega: “Il TCO è il tema centrale quando si parla di cinema oggi. Per quelle realtà, dove non esiste la cabina di proiezione, vi è una richiesta di soluzioni specifiche adatte a questo contesto, ossia silenziose compatte e flessibili. Con l’ampliamento di una gamma, che di fatto è già la più completa oggi disponibile sul mercato, NEC è nella posizione di soddisfare le richieste a lungo termine dei suoi clienti”.