Arriva il nuovo Barracuda Load Balancer FDC

419

Basato su architettura Intel e dotato di un pacchetto per prestazioni 10 volte superiori, il nuovo modello T740 offre un throughput di 40 Gbps, ottimale ridistribuzione del traffico e elevata scalabilità

Barracuda Networks annuncia l’estensione della famiglia di prodotti per il bilanciamento del carico con il lancio del modello T740 del Barracuda Load Balancer FDC. Basato su architettura Intel e dotato di un pacchetto per prestazioni 10 volte superiori, Barracuda Load Balancer FDC offre un throughput di 40 Gbps a un prezzo competitivo. Il nuovo Barracuda Load Balancer FDC, che è stato pensato per i data center virtuali, permette elevata scalabilità e massima usabilità per siti web e servizi cloud, monitorando lo stato di salute dei server, distribuendo i carichi di traffico web e permettendo sessioni permanenti e una buona user experience anche in caso di server unresponsive o sottoposti a eccessiva pressione.

“Utenti e applicazioni sono sempre più distribuiti e la creazione di nuovi modelli di traffico sta costringendo le organizzazioni a riesaminare l’approccio alle applicazioni. I data center di nuova generazione necessitano di un rapido ed efficace bilanciamento del carico di traffico del server su layer fisico, dove può essere gestito in modo più efficiente prima del livello di virtualizzazione delle applicazioni”  ha affermato Stephen Pao, GM Security, Barracuda“Il Load Balancer Barracuda FDC risponde a queste esigenze con un elevato throughput di bilanciamento del carico, sfruttando lo standard dei processori Intel Architecture, per fornire ai clienti una combinazione di alte prestazioni ed efficienza dei costi disruptive”.  

Secondo GartnerFinora i data center – da cui passava l’accesso alle applicazioni – erano al centro dei flussi di traffico. Ciò ha semplificato l’inserimento di funzionalità di sicurezza e application delivery tra il cliente e applicazioni. Le nuove architetture applicative stanno cambiando i modelli di traffico di rete, con gli ADC, gli ottimizzatori di front-end e i WOC fuori del flusso di dati, costringendo gli architetti IT a ripensare la propria strategia di distribuzione delle applicazioni”. Sempre per Gartner le organizzazioni dovrebbero “passare da un modello di dispositivi fisici allocati per applicazioni specifiche, a uno che sfrutta gli elementi fisici, virtuali e cloud per supportare il nuovo ambiente che pone al centro browser, cloud e device”.

Il Barracuda Load Balancer FDC è un dispositivo hardware progettato per i data center virtualizzati che richiedono un’elevata distribuzione di traffico attraverso infrastrutture e applicazioni basate su server che consolidano lo stoccaggio e calcolano le risorse. Questo nuovo modello consente inoltre alle organizzazioni di sganciare l’accesso alle applicazioni e la loro sicurezza dal dispositivo front-end. Tale architettura consente al dispositivo front-end di concentrarsi esclusivamente sulla distribuzione del traffico di rete, facendo sì che accesso e sicurezza delle applicazioni siano maggiormente legate all’applicazione stessa in ambienti virtuali.

Il Barracuda Load Balancer FDC fornisce scalabilità e alta disponibilità di servizi TCP / IP a livello aziendale quali ad esempio web, servizi terminal, proxy, VPN, media streaming ed e-commerce. In questa soluzione il livello di distribuzione del traffico combina i firewall di nuova generazione capaci di assicurare una sicura connettività site-to-site in data center fisici e cloud e i Web Application Firewall virtuali (WAFS) garanti della sicurezza in ambienti virtualizzati.

Le principali caratteristiche della soluzione sono:

  • Prestazioni elevate rese possibili da tecnologie software moderne e aperte basate su un’architettura hardware Intel standard, che permettono un throughput di bilanciamento del carico pari a 40 Gbps;
  • Disponibilità e ridistribuzione del traffico per un uso ottimale delle risorse grazie ad avanzate tecnologie per il monitoraggio dello stato di salute del server e delle applicazioni;
  • Gestione ottimale anche negli ambienti distribuiti e massimo controllo grazie a servizi responsive e flessibili che permettono una verifica granulare sulle applicazioni.

“Il Barracuda Load Balancer FDC utilizza l’architettura DPDK e Intel per l’elaborazione della maggioranza dei pacchetti offrendo un throughput di 40 Gbps per la distribuzione delle applicazioni a un prezzo estremamente conveniente” ha dichiarato Bob Ghaffari, Director Enterprise & Appliances, Network Platforms Group, Intel Corporation“Il Barracuda Load Balancer FDC permette agli Application Delivery Networks di offrire disponibilità delle applicazioni, sicurezza, visibilità e accelerazione – elementi fondamentali nei moderni data center virtualizzati”.