Fujitsu ottimizza l’in-memory computing con i nuovi sistemi PRIMEQUEST e PRIMERGY

496

Arriva la serie di server PRIMEQUEST 2000 di seconda generazione, con livelli di uptime equivalenti a quelli dei sistemi UNIX/mainframe ma con i vantaggi di costo di un’architettura x86. Il PRIMERGY RX4770M2 è pensato per i servizi di back-end aziendali più impegnativi. Tutti i prodotti sono certificati per l’esecuzione di SAP HANA

Per rispondere alle esigenze delle moderne società finanziarie, di telecomunicazioni e alla necessità di elaborare un numero di dati sempre maggiore, Fujitsu lancia la serie di server FUJITSU PRIMEQUEST 2000 di seconda generazione, capace di offrire prestazioni x86 eccezionali e l’espandibilità della memoria. Le sue funzionalità mission critical contribuiscono ad assicurare la continuità dell’attività aziendale, con livelli di uptime equivalenti a quelli dei sistemi UNIX/mainframe ma con i vantaggi di costo di un’architettura x86. Fujitsu presenta inoltre la piattaforma di riferimento per i servizi di back-end aziendali più impegnativi – offrendo livelli di prestazioni superiori, capacità di memoria e affidabilità – con l’introduzione dei nuovi Fujitsu server PRIMERGY RX4770 M2.

Molte organizzazioni sono alla ricerca di modi più semplici e intelligenti per trasformare il loro ICT in potenti soluzioni di business intelligente e stanno adottando in maniera sempre più diffusa le applicazioni che utilizzano la tecnologia in-memory, come ad esempio la piattaforma SAP HANA. Direttamente dal lancio dei nuovi prodotti della famiglia di processori Intel Xeon E7 v3, tutti e tre i modelli della nuova serie PRIMEQUEST 2000 e il PRIMERGY RX4770 M2 sono certificati da SAP per l’esecuzione SAP HANA in configurazioni a  single node. Questa prima certificazione è stata ottenuta da Fujitsu grazie a oltre 40 anni di esperienza nelle soluzioni SAP, e sottolinea il desiderio di Fujitsu di permettere ai clienti di raggiungere i propri obiettivi aziendali.

La serie PRIMEQUEST 2000 combina le caratteristiche di alta disponibilità dei sistemi UNIX con un’efficienza dei costi x86

Fujitsu offre una piattaforma infrastrutturale per data center solidissima con la serie PRIMEQUEST 2000, già nota per i suoi livelli di prestazioni da record e flessibilità del sistema. Nuove caratteristiche della seconda generazione sono le estese componenti avanzate di self-healing come affidabilità, disponibilità e funzionalità (RAS), tra cui la riconfigurazione dinamica e la partizione estesa; elasticità di memoria DDR4; e nuovi processori della famiglia di Intel Xeon Processor E7 v3. La nuova serie PRIMEQUEST rivoluziona il modo di elaborare i carichi di lavoro aziendali più impegnativi grazie alla capacità di memoria extra-large fino a 12TB.

Il server a 4 socket PRIMEQUEST 2400E2 e quello a 8 socket PRIMEQUEST 2800E2 sono i più adatti ad attività di elaborazione dati in particolari situazioni critiche, dove non sono previsti momenti di inattività. Entrambi offrono un’alternativa interessante alle aziende che desiderano migrare a una piattaforma x86, senza perdere l’affidabilità degli attuali sistemi UNIX/mainframe.In confronto, il modello PRIMEQUEST 2800B2 a 8 socket è ideale per gestire applicazioni più impegnative in termini di memoria, come l’elaborazione in-memory e SAP HANA, garantendo efficienza dei costi e maggiore tranquillità per quanto riguarda i livelli di sicurezza importanti per il business.

Fujitsu offre anche ai clienti enterprise servizi professionali pronti all’uso per rendere la migrazione da sistemi obsoleti un percorso semplice e senza problemi con la rete globale di Fujitsu Delivery Center, in grado di gestire e monitorare in remoto le installazioni giorno e notte senza sosta.

Rivolgersi ai megatrend con PRIMERGY RX4770 M2

Un mondo sempre più iperconnesso sta guidando una nuova rivoluzione industriale. Tuttavia, per molti data center, infrastrutture e attività IT stanno raggiungendo un punto di rottura. Progettato per i servizi di back-end aziendali in situazioni critiche, il server a 4 socket PRIMERGY RX4770 M2 è equipaggiato con il più recente dei processori della famiglia di Intel Xeon E7 v3 con fino a 72core disponibili, e fino a 6 TB di memoria principale DDR4 ultra-veloce.

Il PRIMERGY RX4770 M2 offre funzionalità di gestione all’avanguardia con il nuovo controller di gestione remota integrata (iRMC S4), che offre una varietà di funzioni, facili da usare, per contribuire a garantire una più veloce ed economica gestione delle infrastrutture, ovunque venga posizionato il server. Questo server a 4 socket x86 offre prestazioni all’avanguardia, massima affidabilità, consolidamento, efficienza e manegevolezza.

Le caratteristiche del PRIMERGY RX4770 M2 ne fanno una piattaforma eccezionale atta all’esecuzione di database impegnativi e ad alta intensità di dati, ad applicazioni e a carichi di lavoro per business intelligence (BI). Inoltre, semplifica notevolmente lo svolgimento di compiti relativi alle infrastrutture, come la virtualizzazione dei server, ad un prezzo che lo rende interessante anche per progetti di consolidamento. Questo consente alle aziende di aumentare il proprio data center, riducendo i costi operativi fino al 48 percento e di ottenere un ratio di consolidamento di 2:1 rispetto a un sistema a 4 socket con periodi di lavoro standard.