Prima telecamera PTZ 4K del settore per Panasonic

452

Adatta a funzionare in 4K e HD, la AW-UE70 è la scelta ottimale sia per trasmissioni che per installazioni più complesse in stadi, sale conferenza, auditori ed eventi, dove sono essenziali una risoluzione video elevatissima e un controllo di precisione

All’INFOCOMM di Orlando Panasonic ha presentato la prima telecamera PTZ 4K del settore integrata sul mercato del video professionale.
La nuova AW-UE70 fornisce una risoluzione da 3840 x 2160 a 25p tramite HDMI e integra lo streaming video IP 4K e la registrazione 4K. Oltre al 4K 2160/25p, la telecamera è compatibile con numerosi formati di segnale HD internazionali, tra cui 1080/50p, 1080/50i, 1080/25p, 1080/25PsF e 720/50p.

La UE70 offre funzionalità chiave per la produzione, quali l’ingresso genlock, il sistema O.I.S. (Optical Image Stabilisation) e i filtri ND commutabili remoti. La telecamera è dotata di uscite video 3G-SDI e HDMI e integra un sensore MOS da 1/2,3″ e funzioni di elaborazione avanzate. Inoltre supporta lo streaming audio/video direttamente dalla telecamera fino a 2160/30p, oltre alla registrazione audio e video nel dispositivo su scheda microSD a 2160/25p o 1080/50p.

La UE70 comprende le interfacce I/O IP, RS-422 e RS-232C e un server web incorporato, che permette sia il controllo tramite browser, che l’anteprima live via IP, per massimo 16 telecamere, da PC, Mac e dispositivi mobili. Il controllo seriale o IP RS-422 è disponibile in combinazione con i controller AW-RP50 o AW-RP120G, il pannello di controllo remoto AK-HRP200G e il sistema di controllo “tap assist” per telecamera AW-HEA10 di Panasonic, oltre a sistemi appositamente programmati da altri produttori come Crestron, AMX e Winnov.

La UE70 è dotata anche di una varietà di funzioni in grado di ampliare per gli utenti di sistemi video professionali il range di applicazioni.

Funzionante anche in modalità notturna, la UE70 consente riprese in oscurità quasi totale, passando automaticamente al video monocromatico HD ad alta qualità grazie a un illuminatore IR opzionale – che rende la telecamera perfetta per i reality televisivi, per le ricerche di laboratorio sul sonno e per supporto allo staging.