Con ideacentre Stick 300 di Lenovo lo schermo si trasforma subito in un pc

389

E’ la prima soluzione per il personal computing che sta in un palmo di mano

Una nuova soluzione per il personal computing tascabile che sta nel palmo di una mano: è il primo “PC stick” di Lenovo: il Lenovo ideacentre Stick 300, progettato sia per l’utilizzo in casa o in ufficio che in movimento.

Questa tecnologia plug-and-play è in grado di trasformare qualsiasi TV o monitor compatibile con HDMI in un PC totalmente funzionante, basato su Windows. Anche se all’apparenza ideacentre Stick 300 non ha le fattezze di un pc tradizionale, questo è quello che diventa di fatto una volta aggiunti mouse e tastiera wireless a 2,4 GHz.
Grazie a questo dispositivo è semplice trasformare un qualsiasi monitor in un hub intelligente multimediale, una vera e propria postazione di lavoro web-enabled o in un sistema di home cinema.

Degno di essere soprannominato il “mini-me” (mini-avatar) del tradizionale PC desktop, il Lenovo ideacentre Stick 300 misura soli 15 mm di spessore, monta un Processore Intel Atom Z3735F, 2GB di memoria e 32GB di storage. Sarà inizialmente fornito con Windows 8.1, ma sarà disponibile l’aggiornamento gratuito a Windows 10 a partire dal 29 luglio. Completamente abilitato Wi-Fi e Bluetooth 4.0, il Lenovo ideacentre Stick 300 fornisce la connettività necessaria in qualsiasi momento.

“Abbiamo cercato di capire le esigenze di computing di viaggiatori, uomini d’affari e famiglie, e ci siamo resi conto che una soluzione veramente portatile e conveniente può dare un vantaggio significativo agli utenti di tutti i tipi – ha commentato Jun Ouyang, Vice President e General Manager della divisione Desktop e Visuals di Lenovo Worldwide -. Il nostro obiettivo con il Lenovo ideacentre Stick 300 è quello di dare agli utenti un senso di libertà e di maggiore mobilità, con un ottimo potere di elaborazione, il tutto in un piccolo dispositivo”.