Più controllo sulle minacce di rete con la nuova release di WatchGuard Dimension

595

La società ha rilasciato una versione aggiornata della piattaforma per una visione più facile e intuitiva sulle minacce per bloccarle istantaneamente

Presentata la nuova release di WatchGuard Dimension che ora permette di visualizzare in anteprima diverse nuovissime funzioni di controllo della rete progettate per far sì che gli amministratori IT possano tradurre la visibilità della rete in azioni immediate.

La piattaforma Dimension aggrega dati da tutte le appliance WatchGuard nella rete del cliente e traduce quei dati in un’intelligence delle minacce ricca dal punto di vista visivo e capace di scatenare azioni. Questa nuova release si fonda sulle premiate funzionalità di visibilità della piattaforma a cui si aggiungono prestazioni migliorate, una reportistica dettagliata sullo stato di salute del sistema, e nuove dashboard visivamente straordinarie sul cyberloafing.

Dimension non vuole solo essere uno strumento in grado di aiutare a identificare rischi per la sicurezza ma vuole anche permettere ai professionisti IT di mitigare rapidamente quei rischi. Dimension Command, un add-on a pagamento previsto in uscita verso la fine del 2015, sbloccherà il controllo istantaneo di rete e le funzionalità di configurazione della sicurezza all’interno della piattaforma. Con la release attuale, WatchGuard sta offrendo un’anteprima a un sottoinsieme di quelle funzionalità di controllo incluse le modifiche one-click alla configurazione, la capacità di tornare indietro a configurazioni precedenti, l’accesso diretto a singole appliance attraverso un’interfaccia utente web, e strumenti di gestione delle VPN.

Di seguito la lista completa dei miglioramenti resi disponibili con la nuova release Dimension 2.0:

• UI completamente migliorata: grazie agli input di migliaia di utenti nel mondo, una nuova e migliore progettazione con modifiche alla UI la rende più facile e più veloce, e anche maggiormente intuitiva nell’individuare i problemi e apportare modifiche.
• Dashboard per il Cyberloafing: quote sulla larghezza di banda e di tempo ora mostrano in modo più evidente come e dove i dipendenti passano il loro tempo.
• Privilegi basati sul ruolo: non tutti dovrebbero avere accesso a tutto. Dimension ora rende più semplice scegliere ruoli e gruppi predefiniti, o creare i vostri stessi ruoli o gruppi – mettendo il controllo delle policy corrette nelle mani dei team giusti.
• Hub e Spoke VPN: stabilire una connessione sicura con una filiale non è mai stato così semplice. I clienti possono ora stabilire e gestire tunnel VPN velocemente e facilmente.
• Un solo click per scatenare un’azione: con Dimension Command, i professionisti IT ora hanno la possibilità di scatenare azioni immediate per bloccare indirizzi IP o nomi di domini che stanno minacciando le loro reti. Un solo click e questi vengono bloccati immediatamente.
• Accesso diretto a singoli firewall: avere un accesso immediato a un singolo firewall consente di intraprendere azioni e fare cambiamenti nelle policy più velocemente e facilmente.
• Storico delle configurazioni: le policy sono il cervello di un firewall, e non appena un utente vede delle problematiche, possono velocemente scansire policy recenti e/o ritornare a una precedente configurazione.
• Report sulla salute del sistema: se è fondamentale vedere le minacce, è anche fondamentale sapere che i vostri sistemi di sicurezza stanno performando bene o non sono a rischio di fallimento. Dimension Command permette di vedere le vostre CPU, la memoria e l’utilizzo di interfaccia fisica a colpo d’occhio e di fare drill down se necessario per apportare aggiustamenti.