Le startup in salute si raccontano

585

Con l’obiettivo di monitorare lo stato di salute e migliorare la qualità di vita delle persone quattro giovani startup spiegano le loro iniziative in un video

Quattro giovani startup e un unico obiettivo: monitorare lo stato di salute e migliorare la qualità di vita delle persone. Le loro storie sono state raccontate in occasione del secondo appuntamento con #MeetSanofi, gli aperitivi di carattere promossi da Sanofi.

Spazio alla open health innovation: così quattro giovani team tra i 20 e i 30 anni hanno dato vita ad un dispositivo indossabile che assiste le persone ipovedenti e le aiuta a leggere, scrivere e riconoscere gli oggetti intorno a loro. A sensori grandi come orologi che registrano i movimenti dei malati di Parkinson e inviano i dati al medico. Al porta-pillole intelligente che eroga le compresse prescritte al momento in cui vanno assunte. E ad una app che monitora il battito cardiaco e rileva le aritmie.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa guarda il video qui sotto