Lexmark lancia Perceptive Checklist Capture

550

La nuova soluzione consente agli utenti di acquisire ovunque contenuti su ogni dispositivo

Lexmark Perceptive Checklist Capture è una nuova soluzione che automatizza il processo di raccolta di documenti e dati da desktop, mobile e dispositivi smart multifunzione (MFP), ottimizzando il processo di acquisizione, liberando le informazioni e consentendo ai dipendenti di focalizzarsi sul servizio ai clienti e sulla conformità. Eliminando passaggi manuali, Perceptive Checklist Capture migliora anche la precisione, riducendo la presenza di contenuti archiviati o classificati erroneamente.

Sul campo, Perceptive Checklist Capture consente agli utenti di scattare foto e acquisire altri contenuti con un dispositivo mobile, come cellulare e tablet. In ufficio, gli utenti possono fare scansioni di documenti su un dispositivo smart MFP Lexmark o acquisire file da un computer desktop, per poi immediatamente aggiungerli a un progetto o una cartella specifica. Sfruttando la piattaforma Perceptive Evolution, l’interfaccia di acquisizione rimane simile per tutti i dispositivi e le piattaforme, offrendo un’esperienza unica e coerente.

Perceptive Checklist Capture aggiorna il progetto o la cartella in tempo reale, consentendo agli utenti di tenere traccia del suo stato. Il sistema notifica gli utenti se un documento manca o è incompleto, e fornisce informazioni direttamente al sistema aziendale principale archiviando al contempo il documento in un repository centrale per consentirne un recupero veloce.

Perceptive Checklist Capture può trovare applicazione in ogni settore: retail (gestione dei casi); istituzioni (pubblica assistenza); banche (automazione della concessione di nuovi prestiti o conti correnti); assicurazioni (risarcimenti); amministrazione (gestione delle pratiche di risorse umane); manifatturiero (gestione documenti di logistica) o istruzione superiore (servizi di iscrizione).