Toshiba, nuove famiglie SSD NVMe PCIe per notebook, tablet, PC e server

627

L’innovativa linea fa leva su bassa latenza e su efficienza energetica per consegnare le massime prestazioni

Toshiba inaugura le famiglie SSD NVMe PCle per notebook, tablet, pc e server. Si tratta di tre nuove serie di unità SSD (Solid State Drive) dotate di interfacce ad alta velocità PCIe (Peripheral Component Interconnect Express), che forniscono collegamenti punto a punto a larghezza di banda elevata con il processore e riducono le strozzature nel flusso dati dei sistemi. Le unità utilizzano il protocollo NVMe (Non-Volatile Memory Express). Tutte e tre le famiglie di SSD, inoltre, fanno uso di piattaforme con controllori sviluppate da Toshiba e della memoria flash NAND MLC.

Notebook e pc ad alte prestazioni
La famiglia XG3 SSD è provvista di alloggiamento con fattore di forma 2280 di tipo M.2 e tra gli SSD client NVMe è quella con la più elevata capacità (1024 GB) del settore per notebook ad alte prestazioni, portatile 2-in-1 e all-in-one PC. Le unità supportano fino a quattro corsie di PCIe 3.1, che presenta una larghezza di banda massima dell’interfaccia di oltre sei volte rispetto a quella del formato SATA 6,0 Gbits/s. XG3 è anche la prima SSD NVMe del settore disponibile con fattore di forma SATA Express da 2,5″. La famiglia di SSD XG3 è dotata di tecnologia di correzione errori di Toshiba QSBC (Quadruple Swing-By Code), un codice di correzione ad alta efficienza (ECC), che aiuta a proteggere i dati dei clienti da corruzione, aumenta l’affidabilità ed estende la durata delle SSD di Toshiba. Progettata per acquisire efficienza energetica, la serie XG3 è inoltre caratterizzata da modalità di stato di consumo ridotto ed è il primo prodotto Toshiba, insieme alla famiglia di SSD BG1, a supportare le specifiche di sicurezza del Trusted Computing Group, Pyrite (TCG Pyrite).

Notebook e tablet sottili
La famiglia di SSD BG1 rappresenta il formato più piccolo al mondo di SSD NVMe, disponibile in un unico pacchetto che misura solo 16 mm x 20 mm (1620 di tipo M.2) o un modulo rimovibile 2230 di tipo M.2 con capacità fino a 256 GB. Progettata per notebook sottili, notebook convertibili 2-in-1 e tablet, la famiglia BG1 consente ai produttori di PC di produrre computer portatili e tablet sottili, offrendo una migliore alternativa performante rispetto alle SSD SATA per computer portatili. La famiglia di SSD BG1 supporta TCG Pyrite e presenta modalità di stato di consumo ridotto.

Server e prodotti di storage
La serie PX04P di SSD nel settore enterprise è progettata per server e prodotti di storage che necessitano di efficienza scalabile e impostazioni delle prestazioni. La serie di SSD NVMe PX04P è caratterizzata da un consumo di energia pari a soli 18 watt, necessari per alimentare l’unità alle massime prestazioni. La famiglia di PX04P supporta, inoltre, fino a quattro corsie di PCIe 3.0 ed è disponibile sia come scheda aggiuntiva HHHL (mezza altezza – mezza lunghezza) sia con fattore di forma da 2,5″ con connettore SFF-8639. La famiglia eSSD è inoltre dotata di tecnologia di correzione errori QSBC di Toshiba.

La disponibilità dei primi campioni delle più recenti linee di SSD NVMe PCIe di Toshiba è prevista per il quarto trimestre del 2015.