Asustor: la versione beta di ADM 2.5 è pronta

470

Tra le novità il supporto per snapshot iSCSI LUN, Internal Backup, cartelle condivise basate su Network Recycle Bins, il nuovo Syslog Server e DataSync per Microsoft OneDrive

Con l’espansione nell’uso di dati digitali nell’attuale era dell’informazione, lo storage ed il backup sono diventati un punto cruciale per tutti gli utenti. Per questo Asustor, fornitore di soluzioni NAS, ha lanciato la versione Beta del nuovo Asustor Data Master versione 2.5 compatibile con tutti i dispositivi di Network Attached Storage della società.

ADM 2.5 Beta include miglioramenti di tre funzioni di base molto importanti e due nuove App recentemente aggiunte:

– iSCSI LUN Snapshot
ADM 2.5 è caratterizzato dal nuovo iSCSI LUN snapshot ed un software di gestione degli stessi. La tecnologia snapshot di Asustor provvede a creare snapshot quasi istantanei, permettendo di risparmiare tempo e spazio di immagazzinamento sul disco rispetto al tradizionale backup LUN. Se i file dovessero in qualche modo danneggiarsi o corrompersi, l’interfaccia di amministrazione user friendly permette di recuperare velocemente i dati. Inoltre, snapshot manager aiuta gli utenti a visualizzare, gestire e recuperare fino a 256 snapshot creati per ogni LUN.

– Internal Backup
il backup interno proposto da Asustor utilizza l’interfaccia SATA 6Gbps ad alta velocità di trasferimento. Che siano dati confidenziali o archivi di registrazioni NVR, questi possono essere pianificati per il backup su hard disk MyArchive per poi essere trasferiti in un posto sicuro unendo due obiettivi, l’espansione illimitata degli archivi e il backup off-site.

– Migliorata la tecnologia del Network Recycle Bin
I file che vengono spostati nel Cestino mantengono ora la struttura di directory originale, facilitando gli utenti nella ricerca e nel recupero di file accidentalmente cancellati. La semplice funzione di recupero one-click permette inoltre di recuperare i file cancellati nella loro directory originale mantenendone tutte le proprietà e permessi impostati all’origine, di modo da evitare la riconfigurazione del file recuperato. Inoltre lo svuotamento pianificato permette al Cestino di essere regolarmente svuotato liberando spazio, mentre le regole di filtro permettono a determinati files di essere mantenuti, eliminando la cancellazione accidentale degli stessi. Il Network Recycle Bin è ora disponibile su qualsiasi cartella condivisa, permettendo agli utenti di abilitarlo sulle cartelle che lo supportano, in base alle proprie necessità.

Tra le nuove applicazioni fornite troviamo invece Syslog Server, un tool di gestione che migliora la produttività delle reti e la nuova funzione DataSync per l’app Microsoft One Drive, che sincronizza il servizio di OneDrive con tutti i NAS Asustor.