La tecnologia digital press di Xerox supporta i flussi di lavoro

401

Nel corso del recente Graph Expo, Xerox ha presentato le tre soluzioni Xerox vincitrici del premio MUST SEE ‘EMS 2015

Secondo il Global Production Printing and Copying Market Forecast: 2013-2018 elaborato da InfoTrends, la produzione digitale a colori crescerà, a livello globale, dai 460 miliardi di pagine attuali ai 725 entro il 2018.

 “Per supportare la crescita, una migliore implementazione del lavoro e una costante trasformazione delle operazioni di business, Xerox, leader a livello globale nella stampa digitale di produzione, offre soluzioni complete composte da tecnologia, workflow automatizzato e strumenti per lo sviluppo del business, di cui clienti e rivenditori necessitano per incrementare i propri profitti e livelli di efficienza”, afferma Robert Stabler, Senior Vice President and General Manager, Global Graphic Communications Business Group di Xerox.

d è stato proprio in occasione di Graph Expo, che Xerox ha mostrato l’ampia offerta di tecnologie per la stampa digitale a colori di alta gamma, soluzioni per la gestione del flusso di lavoro e strumenti per lo sviluppo aziendale, che permettono ai fornitori di servizi di stampa di trarre il massimo vantaggio dalle opportunità offerte dal mercato.

Tra i prodotti Xerox anche le premiate soluzioni iGen5 e Rialto900 Inkjet Press, e il software Xerox FreeFlow Core Cloud.

La stampante iGen 5 vanta la piattaforma più produttiva nel settore della stampa digitale di produzione a colori, a cui si aggiunge un quinto colore, opzione particolarmente interessante per riprodurre in maniera più accurata i toni dei brand aziendali. Tra le sue caratteristiche vi è anche la possibilità di scelta tra diverse velocità. La stampante Rialto 900, invece, è la più piccola soluzione a bobina stretta completamente integrata al mondo ed è dotata di tecnologia inkjet.

Il nuovo software FreeFlowCore Cloud rende l’automazione più semplice poiché non necessita di hardware da installare e a cui fare la manutenzione, né del supporto di uno staff IT in loco. Facilita il percorso verso l’automazione, permettendo così ai clienti di aumentare la loro produttività.