Esker e GS1 Francia, nasce una nuova partnership in ottica EDI

532

Contestualmente Esker presenta la soluzione Sales Order Processing (SOP), per la gestione degli ordini di vendita ricevuti via EDI

Esker ha recentemente siglato una partnership con GS1 Francia – l’organismo internazionale che coordina la diffusione e la corretta implementazione dello standard GS1, a supporto del commercio mondiale – e la presentazione delle nuove funzionalità della propria soluzione Sales Order Processing (SOP), per la gestione degli ordini di vendita ricevuti in modalità Electronic Data Interchange (EDI).

GS1 raggruppa oltre 1 milione di aziende nel mondo, 36.000 solo in Francia, di cui il 90% sono PMI. L’obiettivo di GS1 è definire gli standard per facilitare gli scambi commerciali attraverso una maggiore visibilità di prodotti e aziende sull’intera filiera.

Esker ritiene che l’EDI sia il media del futuro in materia di scambio elettronico di dati, in particolare per quanto riguarda gli ordini clienti. Per molte aziende risulta essere complesso, anche da adottare. L’obiettivo di Esker è aiutare e guidare le aziende nel passaggio all’EDI, offrendo soluzioni semplici e personalizzate a seconda delle esigenze e dei processi specifici”, ha dichiarato Eric Bussy, Direttore Marketing & Product ManagementEsker Francia.

Secondo uno studio condotto da Esker in collaborazione con CXP nel 2014, il 70% delle aziende che utilizzano l’EDI sono costrette a intervenire e ri-gestire manualmente gli ordini quotidianamente. A fronte di questi dati, Esker ha deciso di occuparsi di EDI, nello specifico, lavorando sulla propria soluzione Sales Order Processing (SOP), per la gestione degli ordini clienti, al fine di renderlo più semplice, fruibile e performante.

Grazie alle nuove funzionalità della soluzione Esker SOP è ora possibile individuare in automatico gli errori presenti nell’ordine per consentire agli addetti del customer service di correggerli, prima della registrazione dell’ordine nel sistema ERP; gestire tutti gli ordini con un’unica piattaforma, indipendentemente da canale di ricezione utilizzato e monitorare il processo e gestirlo in modo più efficiente attraverso nuovi dashboard e grazie all’aggiunta dell’EDI agli altri canali di ricezioni possibili.