Kodak Alaris lancia la nuova versione di Kodak Capture Pro Software

470

La funzionalità più innovativa la tecnologia OCR “point and click” che consente il riconoscimento ottico dei caratteri semplicemente puntando e facendo clic con il mouse, eliminando gli errori provocati dall’immissione manuale dei dati

La scarsa qualità dei dati, spesso provocata da dati non corretti, mancanti o duplicati, costa in media alle aziende 14,2 milioni di dollari all’anno. Sfruttando la tecnologia OCR di riconoscimento ottico dei caratteri che acquisisce, indicizza ed elimina gli errori di immissione dati alla base, è possibile garantire la precisione dei dati.

Kodak Alaris lancia sul mercato il nuovo Kodak Capture Pro Software v. 5.1 con OCR “point and click” (funzionalità che consente il riconoscimento ottico dei caratteri semplicemente puntando e facendo clic con il mouse) che elimina gli errori provocati dall’immissione manuale dei dati consentendo agli utenti di fare clic su una parola per aggiungerla a un campo dati indice. Dotato di GUI in grado di supportare 17 lingue e di funzionalità OCR in grado di supportarne 126, il software si integra facilmente con tutti gli scanner Kodak Alaris e con la maggior parte degli scanner di terze parti (supporta più di 200 scanner).

Kodak Capture Pro Software è una soluzione di scansione con più di 340.000 licenze vendute in tutto il mondo in grado di aiutare le aziende ad automatizzare i processi che richiedono la gestione di un elevato volume di documenti cartacei trasformandoli in dati di importanza cruciale per il business: grazie a Capture Pro, le aziende possono eseguire processi complessi semplicemente premendo un pulsante, migliorare l’integrità dei dati e ridurre tempi e costi dedicati alla gestione dei documenti.

Oltre all’indicizzazione OCR point-and-click, i miglioramenti apportati alla nuova versione di Kodak Capture Pro Software includono anche supporto per Active Directory: una nuova funzionalità che consente ai dipartimenti It di controllare gli accessi all’applicazione, migliorando il livello di sicurezza. Garantiti anche supporto per Windows 10 per consentire una migrazione veloce al più recente sistema operativo Microsoft e l’interoperabilità con SharePoint Server e SharePoint Online per una facile connettività con le applicazioni esterne.