Synology rilascia DiskStation Manager 6.0 Beta

481

Basata su un’architettura più efficiente spinge i limiti dell’esperienza NAS

Synology ha rilasciato la versione beta di DiskStation Manager (DSM) 6.0, basata su un’architettura di sistema più efficiente rispetto alle versioni precedenti, che dispiega 64 bit su modelli compatibili e modularizza un maggior numero di applicazioni.

“Le aziende desiderano un’implementazione agile dell’It, collaborazione produttiva, e disaster recovery quasi istantaneo. Tutto ciò all’interno di una piattaforma sicura e privata. Noi crediamo che il server NAS Synology abbia grandi potenzialità per soddisfare questo desiderio – dichiara Derren Lu, CEO di Synology -. Con il rilascio di DSM 6.0, speriamo di ridisegnare le attuali strategie di implementazione dell’It per soddisfare quello che le aziende chiedono da tempo e aiutarle a crescere più velocemente”.

Le caratteristiche chiave di DSM 6.0 includono innanzitutto il DSM virtualizzato che assicura un’agile implementazione It: con Docker DSM, le aziende possono creare un ambiente multi-tenant con un controllo flessibile delle risorse e isolamento sicuro – tutti i Docker DSM sono yourOwn_Synologyeseguiti in modo indipendente e non interferiscono tra loro.
Snapshot & Replication consente agli utenti di replicare i dati da un sito primario a uno o più siti remoti – ogni 5 minuti – offrendo una continua protezione dei dati.
MailPlus Server viene fornito con un’architettura active-active, bilanciamento del carico e filtri dei contenuti, offrendo alle aziende con tempi di attività massimizzati, prestazioni ottimizzate e un’e-mail sicura ed efficiente.
Le novità comprendono inoltre strumenti di collaborazione produttiva – il nuovo foglio di calcolo presenta opzioni per il co-editing, recupero versioni precedenti, tag e condivisione di file via link- e Cloud Station Server e Cloud Sync permettono agli utenti di sincronizzare in modo flessibile i file all’interno di specifiche sottocartelle e anche in cartelle condivise.
Infine la rinnovata Video Station supporta la transcodifica offline, tasti a schermo e Windows 10, offrendo un’esperienza utente più intuitiva e snella. DS audio su Apple Watch consente agli utenti di selezionare brani, playlist e trasmissioni attraverso i propri dispositivi mobili.