Da Epson una stampante industriale per etichette “a mani libere”

483

Il design robusto e la funzione automatizzata Pick & Print, rendono la nuova Epson LabelWorks LW-Z900FK ideale per l’utilizzo in ambienti di lavoro.

Si chiama LabelWorks LW-Z900FK ed è l’ultima nata in casa Epson tra le stampanti industriale per etichette. Progettata per gli ambienti con esigenze particolari, questa stampante è ideale per installatori, tecnici addetti alla manutenzione, costruttori e idraulici, in quanto consente di stampare in modo rapido, efficiente e affidabile etichette per impianti elettrici e cablaggi, inclusi cavi audio/video e sistemi per il trasferimento di dati, oltre che per tubazioni e macchinari o dispositivi negli uffici, in officina, nei locali server e nei cantieri.

Grazie all’esclusiva funzione Pick & Print, LW-Z900FK stampa l’etichetta successiva di una serie solo nel momento in cui rileva che l’utente ha “prelevato” l’etichetta precedente. A ciò si aggiunge anche la funzione di taglio automatico per intero o a metà, che consente di risparmiare tempo in caso di lavori ripetitivi, con la possibilità di salvare fino a 100 diversi pattern. Il funzionamento “a mani libere” è possibile grazie alla taglierina automatica, che taglia etichette a misura intera o a metà, e ai magneti, utilizzabili per mantenere ferma la stampante sulle superfici in acciaio. L’immissione del testo è ancora più semplice grazie alla tastiera centrale di cui la stampante è dotata. Se si utilizza il software Epson Label Editor è all’occorrenza possibile collegare la tastiera del PC.