Un mini-pc per i nuovi processori Intel Core di sesta generazione

622

Ci ha pensato Shuttle, che ha lanciato Skylake per un fino a 64 GB di memoria DDR4 e standard e una gestione di un massimo di tre schermi da 4K senza scheda grafica

Shuttle lancia Skylake, il suo primi mini-pc per i nuovi processori Intel Core di sesta generazione realizzati con processo produttivo a 14nm, nei barebone in alluminio.
Il classico mini-pc nel formato Cube, a 14 anni dal suo lancio sul mercato, è ancora attuale e anzi si rinnova con l’XPC cube SH170R6.

“Dal primo XPC del 2001 al lancio della nuova microarchitettura Intel, i mini-PC di Shuttle sono protagonisti nel settore – afferma Tom Seiffert, Head of Marketing & PR di Shuttle Computer Handels GmbH -. Anche con Skylake non facciamo eccezione. Gli acquirenti di un modello con chipset Intel H170 godranno di prestazioni notevolmente migliorate, anche grazie all’introduzione della memoria DDR4″.

L’SH170R6 ha quattro slot per moduli di memoria DDR4 e supporta fino a 64 GB di RAM (4x 16 GB). È dunque ideale per le applicazioni particolarmente impegnative, come ad es. in ambito scientifico, creativo e produttivo. Anche il processore è una caratteristica
distintiva del nuovo modello. Possono infatti essere utilizzati processori Intel Celeron, Pentium, CPU Core i3, Core i5 e Core i7 della serie 6000 con socket LGA1151 e TDP fino a 95 Watt.

All’interno del case del nuovo mini-PC trovano posto almeno tre unità e quattro collegamenti SATA 6 Gbit/s. L’SH170R6 dispone inoltre di 1x PCI-Express-x16-3.0 e 1x PCI-Express-x4-3.0. Un Mini-PCI-Express-x1-2.0 e uno slot M.2 consentono inoltre l’integrazione ad es. di un modulo WLAN e di un moderno SSD. Le dimensioni esterne sono di 33,2 x 21,6 x 19,8 cm (P x L x A).

Dall’esterno colpiscono le otto porte USB 3.0 di colore blu, alle quali si aggiungono audio a 8 canali, due ulteriori porte USB, una delle quali offre la funzione di carica dei dispositivi mobili, eSATA e Intel Gigabit Ethernet.

Per il collegamento dei monitor sono disponibili 2x DisplayPort e 1x HDMI. Questi possono essere gestiti in parallelo e supportano (ab Core i3) monitor da 4K con 60 Hz (su DP) e 30 Hz (su HDMI).

Un alimentatore da 300 Watt alimenta l’SH170R6 anche in condizioni di pieno utilizzo (processore, memoria, unità) in modo sempre affidabile. All’occorrenza può essere sostituito con un alimentatore da 500 Watt, ad es. se si installano schede grafiche high end. Il raffreddamento del dispositivo è affidato interamente ai sistema a heat pipe.