Come proteggere la rete aziendale?

618

Come proteggere la rete aziendale? Da dove partire? Quali “trucchi”utilizzare? Ecco una guida per proteggere la vostra rete aziendale…

Vuoi sapere come proteggere la rete aziendale? Innanzitutto, come step preliminare, ti consigliamo di valutare le diverse offerte adsl su comparatori online come SuperMoney, perché avere una rete aziendale performante è il primo passo per poter lavorare bene e, successivamente, protetti.
Per sapere come proteggere la rete aziendale dobbiamo valutarla da due punti di vista:

  • la rete interna che utilizzano i PC aziendali;
  • la rete a cui si possono collegare gli ospiti.

Come proteggere la rete dei PC aziendali?

Per quanto riguarda la sicurezza dei PC aziendali bisogna partire dal modem/router che deve diffondere una rete con chiave di protezione e cifratura WPA2: per modificare le impostazioni di sicurezza basta accedere a qualsiasi browser Web e collegarsi all’indirizzo 192.168.0.1 o 192.168.1.1 per entrare nel software del dispositivo. Nel caso in cui venga chiesto di inserire nome utente/password, la risposta è admin/admin: questo è il passo per inserire poi parametri personalizzati.

Oltre a questo, che è fondamentale, è consigliato avere un buon firewall impostato con i criteri più adeguati per garantire la protezione da attacchi esterni.

Una scelta più da tecnici è permettere la connessione a dispositivi con indirizzo MAC verificato e autorizzato; l’indirizzo MAC è il codice di 48 bit assegnato dal produttore a ogni scheda di rete ethernet o wireless prodotta al mondo.
Consentire l’accesso ai dispositivi che godono di questa verifica e autorizzazione rende la rete meno versatile, ma veramente più sicura. Questa operazione è consigliata per le reti aziendali in cui i PC non vengono cambiati frequentemente.

Come proteggere la rete aziendale dai PC “ospiti”?

Per la sicurezza delle reti ospiti, la cosa fondamentale è che siano deautorizzate per l’accesso alla configurazione del modem: questo permette di avere una rete Wifi isolata con accesso a internet, ma non ai dati aziendali.

Oltre alle tutele tecniche delle reti Wi-Fi è molto importante anche la tutela fisica dei dispositivi che la possono amministrare o che la gestiscono: l’accesso al modem e al firewall deve essere monitorata e controllata e i PC membri della rete aziendale non devono tutti poter modificare le impostazioni di rete.

Un ruolo fondamentale: il responsabile di rete

Nelle aziende che puntano molto sul web è fondamentale la figura del responsabile di rete: questa persona deve essere in grado non solo di gestire e impostare una rete sicura, ma di monitorarla riconoscendo eventuali anomalie.
Ricordiamo che la sicurezza non dipende in toto dalla efficienza tecnica dei meccanismi posti in in essere, ma anche la componente umana di chi ha il potere su questo sistemi.