Ancora più forte la divisione scanner Fujitsu in Italia

684

L’azienda ha inaugurato la nuova sede milanese, arriccihta dall’innovativa Knowledge Suite per corsi di formazione e meeting

In un mercato sempre più invaso dalle multifunzione, ha ancora senso investire in uno scanner dedicato? Lorenzo Todeschini, Branch Manager di PFU Imaging Solutions, non nega le qualità delle multifunzione a fronte di un impiego saltuario. Ma quando si tratta di acquisire “moli significative di dati o quando i supporti cartacei sono i più svariati, è necessario adottare apparecchiature adeguate alle specifiche esigenze di ogni ambiente. Anche perché l’utilizzo in modo intensivo di una macchina non adeguata porta a significative perdite di efficienza, oltre che di qualità, che si ripercuotono negativamente sui costi aziendali.

Far comprendere un simile aspetto ai clienti non è sempre immediato. Soprattutto in un ambiente che, per molti versi, è ancora legato alla necessità di “toccare con mano” il prodotto finale. Per questa ragione PFU, società del gruppo Fujitsu, ha deciso di rafforzare la propria presenza nel mercato Emea inaugurando la nuova sede italiana a Milano, in viale Monza 259. Una serie di uffici, ma anche di spafi7140_front_A3sete_Fujitsuzi demo e sale tecniche più ampie e funzionali rispetto alle precedenti. Il tutto in una zona facilmente raggiungibile dai vari punti della città e caratterizzata da un’autentica Knowledge Suite, ovvero un centro conferenze dotato delle più moderne tecnologie di mercato e dedicato a corsi di formazione e meeting, a cui possono accedere anche i partner.

In occasione dell’inaugurazione, i responsabili internazionali dell’azienda hanno ribadito come una simile scelta faccia parte di un importante piano di crescita per l’Italia e il Sud Europa. PFU, del resto, è leader nel mercato delle soluzioni di acquisizione documentale ad uso professionale e la nuova sede sosterrà ulteriormente la sua forte posizione di mercato.

Non per nulla Mike Nelson, vice presidente di PFU Emea, ha sottolineato: “L’Italia è un mercato importante e in crescita per l’acquisizione e la gestione documentale. La nostra nuova sede di Milano sarà fondamentale per continuare a costruire il nostro business nella regione”.

Sempre più efficaci

A conferma dei continui investimenti, anche nello sviluppo di soluzioni sempre più performanti, sono stati presentati due nuovi scanner documentali dell’affermata fi Series, in grado di scansionare 40 pagine al minuto (A4, colore, 200/300 dpi; 80 immagini al minuto fronte/retro). Si tratta del modelli Fujitsu fi-7140 e fi-7240, con unità di scansione in piano integrata.

Nel sostenere diversi processi lavorativi, i dispositivi garantiscono un livello di acquisizione professionale. Il tutto a fronte di un interessante rapporto qualità/prezzo, con soluzioni che offrono funzionalità elevate come il processore GI, il sistema automatico di raddrizzamento dell’immagine, la protezione del caricamento del documento e un sensore ad ultrasuoni per il corretto caricamento di più documenti. Caratteristiche, difficili da trovare su prodotti della stessa fascia, che dimostrano la cura nella gestione dei documenti e una migliore qualità di acquisizione delle immagini. Come tutti i dispositivi della linea Fujitsu fi Series, i modelli fi-7140/fi-7240 sono gestiti dal software PaperStream, sviluppato per un’elaborazione delle immagini superiore ed una perfetta gestione dei processi di acquisizione di lotti misti di documenti.