Epson: piano di crescita europeo di 50 milioni di euro

432

Epson annuncia che nei prossimi tre anni investirà 50 milioni di euro per rafforzare le capacità di vendita in Europa e aumentare gli addetti del 10%

Ammonta a 50 milioni di euro il prossimo investimento che attuerà Epson in Europa nel corso dei prossimi 3 anni,  per supportare e guidare la crescita nel continente. Un investimento che si focalizzerà maggiormente sulle infrastrutture, sull’infrastruttura ICT e sul marketing, e sugli addetti che aumenterà del 10%.

“Gli investimenti in aree chiave come Europa, Medio Oriente e Africa continueranno ad essere necessari per consentire alla società di sostenere la crescita di medio-lungo termine nei mercati business “ ha spiegato Rob Clark, Senior Vice President di Epson Europe. “In questo ciclo di investimenti porremo particolare attenzione sul miglioramento della nostra competitività in Germania, Portogallo, Spagna e Regno Unito, con l’apertura di nuovi uffici a Berlino, Monaco, Lisbona e Madrid.”

Al centro della manovra di crescita vi sono le stampanti inkjet per l’ufficio delle linee WorkForce Pro e WorkForce Pro RIPS (Replaceable Ink Pack System), introdotte in Europa nel 2014. Dotate di testina in tecnologia PrecisionCore, già ampiamente sperimentata negli ambienti industriali, Epson ritiene che la gamma WorkForce Pro sia ben posizionata per trarre beneficio dall’imminente passaggio dai sistemi laser alla tecnologia a getto d’inchiostro nelle medie e grandi aziende.