Retail: una strategia multicanale per cavalcare l’onda del Black Friday

164

Si prevede che quest’anno il valore degli acquisti del “Venerdì Nero” supererà i 63 milioni di euro solo nel nostro Paese






I retailer non possono fare affidamento esclusivamente sulle offerte speciali del Black Friday per aumentare le vendite, ma devono adottare una strategia multicanale omnicomprensiva che consenta loro di instaurare una relazione profittevole e duratura con i consumatori. È questa l’opionione di Dan Wagner, CEO e fondatore di Powa Technologies con un’esperienza ventennale nel settore dell’e-commerce riguardo il fenomeno del “Venerdi’ Nero”, che dà tradizionalmente inizio alla stagione degli acquisti natalizi, in quanto in questa occasione i retailer offrono sconti speciali e promozioni al fine di incrementare le proprie vendite. A partire dal 2011, quando Apple è stata la prima azienda ad introdurlo in Italia, il Black Friday sta diventando sempre più popolare anche nel nostro Paese, dove quest’anno ci si aspetta una spesa record di 63 milioni di Euro.

La continua crescita dell’e-commerce, che ha raggiunto un valore totale di 16,6 miliardi di euro nel 2015, pari al 4% totale del mercato italiano, impone ai retailer di integrare le offerte e le promozioni speciali pensate per il Black Friday all’interno di una strategia multicanale: “La crescita del fenomeno del Black Friday in Italia arriva in un momento in cui i consumatori, mettendo la facilità e la velocità all’acquisto in primo piano, si stanno evolvendo in acquirenti multicanali. Per non rischiare di perdere ingenti somme di denaro con offerte e promozioni speciali, i retailer devono adottare una stategia di brand engagment omnicompresiva che consenta loro di creare un’interazione continuativa con i consumatori”, ha dichiarato il CEO e fondatore di Powa Technologies Dan Wagner.

“Le abitudini di comportamento dei consumatori sono cambiate. Al giorno d’oggi i consumatori chiedono di superare i vincoli del negozio fisico ed di agire in massima libertà per effettuare un acquisto – ha proseguito Dan Wagner -. Per andare incontro a queste esigenze, i retailer devono adottare una strategia multicanale e servirsi dei nuovi strumenti come smartphone e tablet per migliorare l’esperienza di acquisto dei clienti. I retailer che investiranno sulla multicanalità saranno quelli che avranno successo nel futuro. Solo integrando l’ambiente online con quello offline sarà possibile offrire ai consumatori delle modalità di acquisto instantanee attraverso differenti piattaforme”.

La soluzione di mobile commerce PowaTag permette ai retailer di andare incontro alle esigenze dei consumatori, in quanto trasforma qualsiasi mezzo di comunicazione in un punto di vendita virtuale. Dopo aver scaricato l’applicazione gratuita ed inserito i dati della propria carta di credito, i clienti possono effettuare acquisti online e offline in pochi secondi grazie alle molteplici tecnologie disponibili per smartphone, come QR code, Audio Tag, Java script, iBeacons, Near Field Communication (NFC) e social media.