CFI sceglie la qualità di Ricoh Pro VC60000

217

E’ la prima azienda francese ad avere utilizzato Ricoh Pro VC60000 per trasferire dall’offset al digitale la produzione di copertine di riviste e di campagne di direct mailing






CFI Technologies, azienda del Gruppo La Galiote Prenant, è la prima azienda francese ad avere scelto Ricoh Pro VC60000 per trasferire dall’offset al digitale la produzione di copertine di riviste e di campagne di direct mailing.

Con un fatturato di 100 milioni di euro il Gruppo La Galiote Prenant si compone di sei aziende ed è leader nella produzione di stampa con tecnologia offset. Forte di oltre 50 anni di esperienza, l’azienda ha installato, tra l’altro, la soluzione offset più veloce nell’area di Parigi (70.000 giri all’ora). In questo contesto, Ricoh Pro VC60000 è stata scelta da CFI Technologies, una delle sei aziende del Gruppo che – con un fatturato di 15 milioni di euro e 105 dipendenti – si avvale di tecnologie di diversi fornitori per offrire servizi di direct mailing, data management, web-to-print e produzione di libri.

“Avevamo necessità di introdurre una soluzione digitale per alti volumi a completamento del parco macchine offset” spiega Jérôme Binet, Chairman di CFI Technologies. “Cercavamo un prodotto che ci consentisse di incrementare la produzione in digitale migrando i volumi dall’offset a questa tecnologia. Abbiamo preso in considerazione diversi fornitori ed effettuato rigorosi test per valutare Ricoh Pro VC60000”.

Un ambito fondamentale per CFI riguarda la produzione di copertine personalizzate per pubblicazioni corporate, un’attività che richiede un’eccellente qualità di stampa e la possibilità di utilizzare diverse tipologie di supporti. Gilles De Rouen – Development, Web and Digital Director – aggiunge: “Quello che ci ha colpito di Ricoh Pro VC60000 rispetto ad altre soluzioni è stato il rapporto qualità/prezzo per foglio stampato. Inoltre, la soluzione ci offre flessibilità nella gestione dei supporti e questo è un aspetto importante nella produzione di copertine per libri e riviste e di altri lavori. Ricoh Pro VC60000 giocherà un ruolo fondamentale consentendoci, da un lato, di migliorare la gestione dei dati variabili nei servizi di direct marketing e direct mailing e, dall’altro, di offrire ulteriore innovazione nella produzione di riviste, newsletters, booklets, flyers e lettere. Il tutto all’insegna della qualità e della personalizzazione”.

Jérôme Binet commenta così la partnership con Ricoh: “Abbiamo scelto un partner che fosse in grado di fornirci non solo una soluzione di stampa, ma anche consulenza, innovazione e supporto tecnico eccellente. Il team di professionisti Ricoh – vendita, marketing e assistenza tecnica – ha dimostrato competenze approfondite e ha gestito il progetto in maniera efficiente. Questa partnership sta funzionando così bene che Ricoh è per noi molto più di un semplice fornitore”.
“Siamo orgogliosi di lavorare con un’azienda così importante e innovativa – commenta Graham Moore, Business Development Director di Ricoh Europe -. Conoscono molto bene il mercato e le tecnologie di stampa, essendo in grado di gestire ambienti multi-vendor. Continueremo a lavorare con loro per supportarli nella trasformazione e nella crescita del business mediante Ricoh Pro VC60000”.

Ricoh Pro VC60000 si avvale della potenza del proprio Digital Front End, denominato TotalFlow Print Server R600A, sviluppato appositamente per soddisfare le esigenze del settore delle arti grafiche offrendo una qualità che rende la soluzione ideale per la produzione ad esempio di copertine di libri. La soluzione Ricoh Pro VC60000 utilizza sia teste di stampa a lunga durata sia inchiostri con pigmenti a base acqua ad alta viscosità entrambi sviluppati da Ricoh. Questo consente di raggiungere una risoluzione fisica di 1200 x 1200 dpi che, unitamente alla tecnologia multi-drop per ottenere gocce di dimensione variabili a livello del singolo pixel, migliora ancor più la qualità di stampa percepita. È in grado di produrre 100.000 A4 all’ora e supporta la stampa su carte patinate e non, digitali, trattate e riciclate.