Connessione Internet: la chiavetta usb degli operatori telefonici è sicura?

383

Uno dei mezzi più diffusi per avere una connessione Internet portatile è la chiavetta con la Sim: come scegliere la migliore? Garantisce sicurezza alla connessione?






Come scegliere la migliore chiavetta Internet sicura e vantaggiosa? Questa è una delle tante domande a cui gli italiani proprio non sanno rispondere. Noi, per fare chiarezza, ci facciamo aiutare dalla guida redatta da Andrea Manfredi, fondatore del comparatore di tariffe SuperMoney, unico accreditato dall’Autorità Garante delle Comunicazioni.

Come sappiamo il mercato della telefonia e di Internet si aggiorna costantemente, con offerte di nuovi dispositivi che permettono una connessione Internet portatile veloce, ma non sempre sicura; tra gli apparecchi più diffusi e non ancora soppiantati da nuove tecnologie, e dai nuovi abbonamenti ADSL, c’è la chiavetta usb, per intenderci, quella venduta in abbonamento mensile o tramite ricaricabile dagli operatori telefonici del mercato che, per chi non lo sapesse, funge anche da memoria usb esterna.

Come funziona la chiavetta Internet

Spieghiamo, prima di tutto, il funzionamento della chiavetta Internet anche per confermare che la connessione Internet tramite chiavetta è sicura al 100% (a meno che uno non vi rubi il Pc).

Una chiavetta Internet funziona come un piccolo modem che, grazie alla presa usb, può connettere alla rete un pc o un tablet.
Per navigare su Internet con una connessione sicura basterà inserire la chiavetta e seguire una semplice procedura guidata di installazione: con una chiavetta Internet non potranno esserci “infiltrati” nella propria rete perché a differenza dei modem che usano una frequenza  rintracciabile da altri dispositivi, nella chiavetta c’è una Sim card con un suo numero telefonico, ed è collegata direttamente al Pc.
In fase di installazione comunque, per attivare la connessione, bisogna digitare un codice segreto per navigare in totale sicurezza.

Perché scegliere una chiavetta Internet?

Si sa, nelle case degli italiani, molto spesso ci sono problemi di velocità di connessione, come si può facilmente verificare eseguendo lo speedtest certificato Agcom; per ovviare a questi problemi, è possibile acquistare una chiavetta Internet che permette di navigare a diverse velocità a seconda del contratto sottoscritto.

Ecco quali sono i prodotti disponibili attualmente sul mercato e le loro velocità:

  • Protocollo HSDPA (High Speed Downlink Packet Access): può raggiungere la velocità di 42 Mbps in download e 5,76 Mbps in upload
  • Protocollo HSPA+ o Evolved HSPA: può raggiungere una velocità di download pari a 168 Mbps e 22 Mbps di upload
  • Tecnologia 4G LTE (Long Term Evolution): la più diffusa tecnologia che garantisce un traffico dati alla velocità di 300 Mbps per il download e 75.4 Mbps per l’upload.

Non solo velocità: l’importanza della giusta tariffa

Le opzioni principali per un cliente sono di acquistare una chiavetta con una tariffa ricaricabile oppure in abbonamento: con le ricaricabili si paga in base al traffico dati utilizzato, calcolato in ore o Mb. Ovviamente questa soluzione più friendly è adatta a chi vuole connettersi occasionalmente, magari durante un viaggio o in attesa di un treno.
Per chi ha quotidianamente bisogno di una connessione veloce e stabile, la soluzione è l’abbonamento che può prevedere anche la tariffa flat che permette di navigare senza limite di tempo a canone fisso.

Navigare con una connessione Internet sicura e veloce si può: basta scegliere il prodotto adatto alle proprie esigenze di consumer. Come ricorda Andrea Manfredi: “Le possibilità di acquistare una chiavetta internet sono molte, ma occorre saper scegliere in base alle proprie esigenze e leggere attentamente tutti i dettagli contrattuali, prestando scrupolo alle voci costi di attivazione, durata del contratto e spese aggiuntive per il superamento della soglia di traffico”.