Schneider Electric nella Global 100 Most Suistainable Companies di Corporate Knights

143

Il Gruppo si posiziona al dodicesimo posto nella classifica complessiva e al primo nel proprio settore






Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia e nell’automazione, è di nuovo nella classifica Global 100 Most Sustainable Corporations in the World, ottenendo il dodicesimo posto nella classifica complessiva ed il primo nel suo settore industriale. Il Gruppo si posiziona per il quarto anno consecutivo fra le 15 corporation più sostenibili nel raking stilato da Corporate Knights, il magazine per un capitalismo pulito, reso noto ogni anno in occasione del World Economic Forum di Davos.

Le aziende che entrano nella classifica Global 100 sono le migliori in termini di sostenibilità nei rispettivi settori di appartenenza, scelte da un universo di partenza composto da 4.353 aziende quotate che alla data del 1 ottobre 2015 avevano una capitalizzazione di mercato maggiore di 2 miliardi di dollari. Schneider Electric si posiziona al primo posto nel suo settore ed è una delle 11 aziende francesi in lista. La classifica Global 100 è creata sulla base di 12 indicatori quantitativi di sostenibilità, quali, ad esempio, la quantità di fatturato generata per ogni unità di energia consumata.

“Con un punteggio complessivo salito al 70,5% quest’anno rispetto al 68,4% registrato nel 2015 abbiamo raggiunto il nostro migliore risultato di sempre nella classifica Global 100, posizionandoci al primo posto nel nostro settore e dimostrando il nostro impegno per mettere lo sviluppo sostenibile al centro delle nostre strategie – commenta Jean-Pascal Tricoire, presidente e CEO di Schneider Electric -. Nonostante ciò, abbiamo perso tre posizioni nella classifica globale, e questo significa che gli standard oggi sono più elevati: una grande notizia per tutti e un invito per noi ad aumentare i nostri sforzi”.

Schneider Electric fa parte di numerosi fra i principali indici di sostenibilità, come CDP A-List & the Climate Disclosure Leadership Index, gli indici Dow Jones Sustainability World & Europe e World’s Most Ethical Companies. Ciò conferma l’impegno di sostenibilità del Gruppo, che misura i propri sforzi in questa direzione con il suo strumento interno Planet & Society Barometer, che registra i progressi in termini di sviluppo sostenibile dell’azienda sin dal 2005. A questo va aggiunto che lo scorso novembre Schneider Electric ha dichiarato 10 nuovi obiettivi di sostenibilità, nel quadro della Conferenza sul Cambiamento Climatico di Parigi (COP21): obiettivi legati ai suoi prodotti e soluzioni.