UPS sotto controllo con Riello Connect

20

La nuova soluzione per il monitoraggio e la gestione dei sistemi UPS di Riello basata sul cloud, promette sicurezza, connettività e facilità






Riello Connect è la soluzione di gestione a distanza basata sul cloud che permette a centri di assistenza e utenti di monitorare e controllare da remoto i sistemi Riello UPS. Basta infatti un computer, un tablet o perfino uno smartphone per accedere con estrema semplicità al sistema Riello Connect su http://www.riello-ups.com e verificare tutti i parametri di funzionamento del proprio sistema UPS. In più, grazie al sistema Riello Connect, le prestazioni dei gruppi di continuità Riello UPS e dei sistemi a batteria sono tenute sotto costante controllo da parte dei tecnici specializzati Riello UPS, che sono così in grado di individuare i problemi sul nascere, prima che si trasformino in perdite di carico. Il monitoraggio avviene 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 e 365 giorni l’anno e se vengono rilevati inconvenienti il sistema Riello Connect informa automaticamente (via SMS o email) il contatto di prima risposta scelto dal cliente mentre contemporaneamente viene attivato il personale tecnico autorizzato che da remoto verifica il problema e interviene in modo adeguato, in conformità con lo specifico profilo di assistenza del cliente.

Oltre alla funzione attiva di monitoraggio dei sistemi UPS” spiega Massimo Zampieri, product manager Riello UPS, “Riello Connect memorizza i dati prestazionali dell’UPS e può confrontare i dati correnti con lo storico, al fine di produrre una serie di rapporti che analizzano lo stato di salute complessivo del sistema UPS. In questo modo siamo in grado di assistere il cliente nelle decisioni inerenti alla gestione dell’alimentazione elettrica”.

Come funziona Riello Connect

Grazie a un gateway di comunicazione, Riello Connect si collega alle apparecchiature presenti sul campo per mezzo di una connessione seriale, Ethernet o I/O. Il gateway invia le informazioni attraverso Internet o la rete cellulare (GSM/GPRS/3G) al centro dati basato sul cloud di Riello Connect. Grazie alla funzione “Accesso remoto” di Riello Connect è anche possibile impostare un tunnel di sicurezza per il debugging o la programmazione da remoto con il normale software di configurazione dell’utente.

La sicurezza dei dati su Riello Connect è garantita da infrastrutture di server all’avanguardia dotate di potenza di backup, protezione antincendio e personale operativo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Riello Connect è un sistema ridondante, distribuito su diversi server e in diverse sedi: ciò aumenta la capillarità e la diponibilità di punti di accesso per gli utenti e per i gateway RCT di Riello Connect, riducendo al minimo i tempi di accesso e aumentando l’affidabilità del sistema.

Sicurezza nella trasmissione dati da/a Riello Connect

Sicurezza significa molto di più di un monitoraggio online, per quanto affidabile e sofisticato esso possa essere. Per proteggere i dati trasmessi e ricevuti da Riello Connect vengono utilizzati ben quattro metodi:

  • Crittografia SSL/TLS 2048 bit RSA/256 bit AES tra browser web utente e cloud server Riello Connect
  • Crittografia con chiave a 128 bit TLS tra gateway RCT Riello Connect e cloud server Riello Connect
  • Autenticazione utente all’accesso a Riello Connect (inclusa verifica in due passaggi)
  • Permessi utente personalizzati

Se le comunicazioni avvengono tramite rete mobile i dati crittografati SSL/TLS sono anche incapsulati con crittografia standard GSM/3G. Quando il gateway di comunicazione di Riello Connect si collega alla rete mobile riceve dal gestore di rete un indirizzo IP che non è necessariamente un indirizzo IP pubblico. Inoltre, utilizzando schede SIM senza un indirizzo IP pubblico per il gateway Riello Connect impedisce che dai motori di ricerca abbia origine un traffico dati indesiderato e che bot scanner accedano ai suoi indirizzi IP.

Sicurezza per le comunicazioni Ethernet

I gateway della serie 50x RCT di Riello Connect hanno in dotazione due porte di rete Ethernet, WAN e LAN. Questa separazione rende possibile l’uso di firewall esterni sulla porta LAN a garanzia dell’applicazione di politiche di sicurezza rigorose.

Il cloud server Riello Connect prevede tre livelli di accesso: Amministratore (unico), Project Manager e Utente, con tre diversi livelli di privilegi. Quando un utente effettua il login al sistema Riello Connect, nel sistema vengono registrate data e ora per almeno 4 settimane. Queste informazioni sono memorizzate unicamente nel sistema e non sono a disposizione degli utenti ma l’amministratore dell’account può vedere quando è avvenuto l’ultimo accesso a Riello Connect da parte di ciascun utente. Per garantire che l’accesso all’account Riello Connect sia sicuro, la configurazione di tutti gli utenti e dell’amministratore prevede una verifica in due passaggi, il che comporta il controllo di ogni sessione con un codice di sicurezza ricevuto tramite SMS. Ciascun codice di sicurezza generato ha 1.000.000 di combinazioni possibili e per sventare eventuali attacchi all’account da parte di hacker, il sistema Riello Connect blocca l’utente per 10 minuti, se sono inseriti 40 codici non validi.

Accesso remoto e sicurezza Riello Connect

Un ulteriore servizio messo a disposizione da Riello Connect è l’accesso remoto, che apre un tunnel di sicurezza verso l’UPS e consente la configurazione, la programmazione o il debugging dell’UPS da qualsiasi sede. Gli utenti si servono del loro normale software di configurazione proprio come se fossero connessi sul posto, semplicemente installando sul PC un driver aggiuntivo basato su PC “Quick Connect” di Riello Connect. Si crea in tal modo un tunnel di sicurezza fino al gateway Riello Connect e si stabilisce una connessione virtuale all’applicazione software sul PC. Dal punto di vista della sicurezza, la funzionalità di accesso remoto non è diversa dal resto della soluzione Riello Connect. I dati che vanno o che provengono da Riello Connect sono ancora coperti da protezione SSL.