Philips e 1776 sostengono l’innovazione al servizio della salute

219

Attraverso l’Industry Health di 1776 Challenge Cup verranno selezionate le startup più promettenti in ambito sanitario






1776, incubatore e seed fund su scala globale, grazie alla partnership con Royal Philips, è diventato lo sponsor primario per l’Industry Health di 1776 Challenge Cup, competizione mondiale rivolta alle startup più promettenti nei settori health, education, energy, cities, transportation, money, food e security.

Philips, infatti, da sempre attenta al benessere delle persone è impegnata, oggi, a trasformare la cura della salute in un’esperienza sempre più umano-centrica e connessa attraverso soluzioni tecnologiche in grado di portare valore alle persone.

Con questa competizione, le due aziende si pongono l’obiettivo di scoprire le startup più promettenti che desiderano cambiare il mondo e Philips rinnova il suo impegno a dare vita a innovazioni rivoluzionarie in ambito sanitario supportando lo sviluppo di un sistema di startup globale.

La fase locale di Milano, tenutasi presso il Talent Garden di via Merano, ha visto la partecipazione di 19 startup, di cui 7 operanti nel settore Health. Le vincitrici (Pedius, che offre un sistema di comunicazione che consente di fare telefonate anche a persone affette da sordità o con problemi di udito, +t, con le sue solette all’avanguardia dotate di sensori termici e di movimento, e Sharewood, che si autodefinisce l’Airbnb per attrezzature sportive outdoor), valutate da una giuria di 4 giudici, tra cui Andrea Celli, Philips New Business Development Italy, Israel & Greece, voleranno alla fase regionale di Londra il 17 marzo, insieme alle vincitrici delle fasi locali di Dublino, Berlino e Amsterdam, a cui si aggiungeranno le startup londinesi più promettenti. Le 5 startup vincenti in questa fase competeranno nella finale di Washington DC, dove potranno vincere fino a $175.000 in denaro e fino a $1.000.000 di investimento da parte del 1776 Seed Fund.