Sanità: sempre più evoluzione fa rima con digitalizzazione

151

Con l’arrivo della ricetta elettronica parte davvero la rivoluzione digitale in sanità. I commenti di SB Italia






Per prescrivere un farmaco, una terapia o una visita, dal 1 marzo il medico curante si collegherà a un sistema informatico. La prescrizione sarà visibile, sempre tramite lo stesso sistema, anche al farmacista, che consegnerà al paziente quanto prescritto. Tutto il funzionamento si baserà sul codice fiscale del paziente. È la “ricetta elettronica”, diventata finalmente realtà in tutte le Regioni italiane.

“Evoluzione fa rima con Digitalizzazione. Il trend generale e in particolare nel mondo della sanità è ormai chiaro, sia nel settore pubblico che privato. La Cartelletta Clinica Elettronica, il Fascicolo Sanitario e ora la ricetta elettronica rappresentano un chiaro passo verso la digitalizzazione e la sostituzione integrale della carta con documenti digitali – commenta Pablo Pellegrini, responsabile Area Sanità di SB Italia -. I vantaggi per l’ambiente e per le aziende sono lampanti: maggiore efficienza, processi più snelli e disponibilità immediata di tutto il curriculum sanitario del paziente. In futuro, ogni cittadino avrà un unico luogo “digitale”, dove saranno conservati e aggiornati tutti i dati di interesse sanitario. Aspetto particolarmente utile in caso di emergenza, perché le informazioni saranno disponibili a medici e ospedali di tutto il Paese e perché il paziente non dovrà più portare con sé esami e referti, con il rischio che molte informazioni vadano perse”.

Cartelletta Clinica, Fascicolo Sanitario e ricetta elettronica permettono la razionalizzazione delle informazioni, risparmio immediato nei costi e minor rischio di commettere errori. Tutti questi strumenti sono un’enorme opportunità per medici e farmacie, ma soprattutto per le strutture sanitarie ospedaliere. Tutte queste innovazioni rappresentano infatti opportunità davvero straordinarie per le Aziende Sanitarie, sia Private che Pubbliche perché la digitalizzazione consente di delineare strategie di semplificazione, in grado di rendere i rapporti con i pazienti sempre più efficaci e personalizzati.

“La richiesta di digitalizzare i processi da parte delle strutture sanitarie è in continuo aumento: fascicolo sanitario elettronico e ricetta digitale sono innovazioni che spingono verso un unico, importante obiettivo: la rivoluzione digitale della sanità, un processo che porta vantaggi a tutti i livelli, sia in termini di risparmio che di qualità dei servizi al paziente”, conclude Pellegrini.