• BitMat
  • CBR
  • Linea EDP
  • ITIS
  • Top Trade

Sensori per monitorare la salute nei nuovi smartphone Samsung

sanità

di Redazione Top Trade

Secondo indiscrezioni i nuovi modelli di smartphone Samsung potrebbero montare laser e sensori in grado di rilevare pressione e battito cardiaco del possessore
, , , , , , ,

Come ogni volta, quando finisce l’analisi di un nuovo modello di smartphone presentato dalla propria casa produttrice, iniziano subito le ipotesi, le voci e le indiscrezioni sul modello successivo. Ciò spinge i giganti del mondo tech a inventare e proporre prodotti sempre più innovativi e tecnologici, che spesso sbalordiscono. Questa volta i rumours riguardano le caratteristiche degli smartphone Samsung, che già di per sè sono così avanzate da riuscire a competere con quelle degli iPhone, ma che questa volta potrebbero superare ogni aspettativa. Sembra infatti che i prossimi modelli monteranno laser e sensori in grado di rilevare i parametri vitali dei possessori.

Le nuove funzionalità degli smartphone Samsung

Il campo della cosiddetta mobile health è in continua espansione, grazie soprattutto al successo dei wearable device che sono in grado di raccogliere informazioni sul nostro stato di salute e inviarle alle app sul nostro cellulare che possono registrarle e analizzarle. Ma Samsung sembra avere intenzione di superare tutto questo e inserire i dispositivi di rilevamento direttamente dentro lo smartphone, in modo da non aver bisogno dei dispositivi indossabili.

I nuovi smartphone Samsung, infatti, potrebbero montare una tecnologia di scansione laser che può rilevare in tempi molto brevi e con molta accuratezza la nostra frequenza cardiaca e la nostra pressione sanguigna. Basterebbe, secondo le indiscrezioni trapelate, permettere al laser di scannerizzarci il polso, per ricevere queste informazioni e, forse, anche molte altre, come il flusso del sangue o le condizioni della pelle.

Se poi pensiamo alla possibilità che questo sistema venga integrato anche nei wearable device, ecco che avremo un dispositivo in grado di controllare tutti i nostri parametri vitali 24 ore su 24, senza che neanche ce ne acccorgiamo. Sarà lui ad avvisarci quando qualcosa non va e c’è anche la possibilità che possa prevenire situazioni molto spiacevoli come un attacco di cuore.

È possibile, quindi, che in un futuro non molto lontano, quando dovremo scegliere quale modello di smartphone acquistare, non ci baseremo solo sulle caratteristiche tecniche più comuni come la memoria, la RAM o la dimensione dello schermo, ma anche sulla possibilità o meno che il nostro cellulare sostituisca il nostro medico.

Critiche ed elogi sulla novità degli smartphone Samsung

Ovviamente, queste indiscrezioni hanno attirato critiche, perplessità ma anche elogi da parte degli esperti di settore e dell’opinione pubblica.

Da un lato, infatti, c’è chi sogna in grande e immagina come una tecnologia del genere potrebbe rivoluzionare il campo medico: con una veloce passata di laser si potrebbe sapere in fretta come sta il proprio paziente, magari aiutando a risolvere più rapidamente situazioni di emergenza.

Ma c’è già chi mette in dubbio le capacità di un sistema del genere, soprattutto se montato su uno smartphone, e si chiede se sarebbe capace di rilevazioni precise e affidabili. Se, infatti, dovesse in realtà sbagliare potrebbe portare a situazioni spiacevoli di panico oppure, al contrario, non far intervenire quando invece si dovrebbe. Staremo a vedere.

 

© Riproduzione Riservata

Lascia un Commento

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati