Il futuro dei retailer è nell’IoT

484

Allnet.Italia supporta i clienti nell’implementazione di tecnologie intelligenti firmate Impinj per migliorare la shopping experience e la competitività

La rapida diffusione dei dispositivi mobili ha profondamente modificato il modo di fare acquisti dei consumatori, sempre più orientati ad un approccio “everywhere commerce”, come dimostrato anche dai risultati di una ricerca condotta da Nielsen, Connexia e la School of Management del Politecnico di Milano, secondo cui, per 4,8 milioni di italiani lo shopping online è quotidianeità.

“In questo scenario di mercato, in rapida evoluzione, emerge chiaramente come il settore retail si trovi ad affrontare un ulteriore elemento di complessità legato alla concorrenza dei negozi on-line, più flessibili e caratterizzati da minori costi di gestione” commenta Emiliano Papadopoulos, CEO di Allnet.Italia che aggiunge “Diviene, dunque, indispensabile per i negozi “fisici” trovare nuove modalità per valorizzare la customer experience in negozio migliorando, al contempo, la redditività dei punti vendita”.

Gartner, nel suo rapporto “Reimagining Retail: Store Associates and Smart Machines must work together”, illustra proprio come per raggiungere tali obiettivi sia necessario per gli operatori del settore rivedere la propria strategia di business, bilanciando correttamente, all’interno del punto vendita, “capitale umano” e “tecnologia”. In particolare, Gartner individua nella convergenza tra Smart Machines e Internet of Things, le più grandi opportunità di sviluppo per l’intero comparto.

Le soluzioni di Allnet.Italiaallnet.italia

In tal senso, Allnet.Italia, distributore ad alto valore aggiunto specializzato in soluzioni innovative nell’IT e nelle telecomunicazioni, accompagna i propri Clienti in questo passaggio verso il mondo digital, proponendo le soluzioni intelligenti IoT di Impinj, specialista nella produzione di tag ed antenne RFID Gen2 (Radio Frequency Identification) in banda UHF (Ultra High Frequency).

Nello specifico, la piattaforma RAIN RFID di Impinj offre un unico set integrato di Hardware e Software, composto da Tag Chip, Reader e Antenne, Reader Chip e Software, che permette di semplificare il processo di lettura dei Tag RFID e di intercettare informazioni, in tempo reale, sulla disponibilità dei prodotti e sulle preferenze dei consumatori, migliorandone l’esperienza d’acquisto.

I vantaggi

I vantaggi, sia per i retailer che per gli acquirenti, sono molteplici. In primo luogo, una supply chain efficiente e produttiva ed una gestione più funzionale dell’inventario: la codifica dei singoli articoli con tag RFID, ad esempio nel settore dell’Apparel che vede crescere la quota di operatori sempre più omni-channel, permette di tracciare la merce lungo tutta la filiera e di automatizzare l’invio dei capi dai centri di distribuzione ai punti vendita, assicurando ordini rapidi. Inoltre, l’utilizzo delle smarth tecnologies di Impinj consente un aggiornamento costante ed in tempo reale dei prodotti stoccati in magazzino e di quelli presenti in negozio, a garanzia di scorte sempre calibrate e di una maggiore disponibilità della merce a scaffale, con una ricaduta positiva in termini di incremento delle vendite.

In secondo luogo la piattaforma offre maggiore visibilità della merce e prevenzione dei furti: grazie all’utilizzo di apparati Gateway che comunicano con i tag RFID Monza6, il personale può verificare quali referenze siano disponibili in negozio, identificandone la posizione precisa, al fine di soddisfare prontamente le richieste della clientela e ridurre il rischio di out-of-stock dovuto ai furti.

In aggiunta, la tecnologia RAIN RFID di Impinj contribuisce ad aumentare la permanenza dei clienti all’interno dello store. Grazie ai tag, infatti, è possibile attivare dei display interattivi che illustrano ai consumatori non solo le caratteristiche ed i vantaggi del prodotto scelto, ma anche contenuti video, pagine web e prodotti aggiuntivi che potrebbero essere abbinati a quello selezionato.

Infine, RAIN RFID permette ai retailer di pianificare le proprie strategie di riordino e vendita, grazie alla raccolta e all’elaborazione di dati relativi alle preferenze d’acquisto della clientela, all’analisi dell’influenza esercitata dalle campagne pubblicitarie attivate dai vari brand, allo studio dei loro comportamenti e dell’interazione con i vari prodotti esposti all’interno dello store.