Storage array all-flash: quando la velocità non è tutto

238

Ottimizzazione dei costi, alte prestazioni e bassa latenza sono i punti di forza della serie NetApp All Flash FAS






Quando si parla di storage flash, le alte prestazioni e la bassa latenza sono certamente l’aspetto più rilevante per un’organizzazione che debba valutarne l’adozione. Gli attuali contesti di business fortemente competitivi impongono soluzioni IT caratterizzate da velocità e reattività sempre maggiori, onde garantire la migliore ‘customer satisfaction’ e la più elevata produttività degli utenti. Per questo motivo i responsabili IT stanno prendendo in considerazione le moderne soluzioni storage all-flash, ove i tradizionali media rotativi sono completamente sostituiti da unità di memoria allo stato solido (SSD) al fine di velocizzare le prestazioni di applicazioni e database.

Contrariamente a quanto si obietta comunemente, lo storage all-flash può contribuire a ottimizzare i costi dell’IT. Infatti, grazie a un utilizzo più efficiente delle CPU e un conseguente consolidamento delle risorse, gli storage all-flash consentono ad esempio di tagliare in modo significativo i costi relativi a server e licenze database. Oppure di ottimizzare ambienti virtualizzati particolarmente esigenti, come ad esempio le implementazioni VDI.

Ma le alte prestazioni e la bassa latenza non sono tutto in una soluzione storage all-flash di tipo enterprise. Disporre di robuste capacità di gestione e protezione dei dati è un fattore chiave per garantire l’agilità necessaria a restare ai vertici di un mercato dinamico come quello odierno.

Le serie NetApp All Flash FAS (AFF) mette a disposizione queste caratteristiche, offrendo una completa linea di storage array basati su Flash che unisce performance assolute a solide caratteristiche enterprise.

Powered by Clustered Data ONTAP

Gli array All Flash FAS sono pilotati da NetApp Clustered Data ONTAP (cDOT), il sistema operativo storage leader dell’industria. Esso costituisce il fondamento di Data Fabric, la visione NetApp sul futuro del data management che prevede la facile implementazione di infrastrutture di storage virtualizzate e condivise in ambienti cloud ibridi.

original

NetApp ha progettato cDOT per avere operazioni senza interruzioni, massima efficienza e scalabilità di tipo scale-out durante tutto il ciclo di vita dei sistemi. Supportati dalla suite software FlashEssentials, i sistemi AFF semplificano l’implementazione dello storage flash, eliminano i “silos” di dati, accelerano i tempi di risposta dei database fino a 20 volte e riducono conseguentemente il TCO. Capacità native del sistema garantiscono maggiore efficienza attraverso compressione e deduplica, per un risparmio di spazio storage da 5 a 10 volte.

original (1)

I sistemi All Flash FAS supportano la migrazione “live” dei carichi di lavoro tra flash e i dischi rotativi, siano essi on premises o nel cloud. I dati che non necessitano più delle massime performance possono essere spostati facilmente e velocemente dal tier flash verso livelli meno pregiati, ad esempio per rendere meno costosi backup e archiviazione.

Data Protection integrata da Flash a Cloud

Un’altra caratteristica irrinunciabile per una soluzione storage enterprise all-flash è quella inerente le capacità di data protection. NetApp è stato il primo sistema all-flash a supportare snapshot integrate e cloning verso istanze software eseguite su Amazon Web Services (AWS). Si possono spostare i dati in modo sicuro attraverso una selezione di ambienti cloud, grazie a Cloud ONTAP™ e NetApp Private Storage for Cloud.

Per una disponibilità dei dati che sia realmente “enterprise-grade”, NetApp MetroCluster è oggi l’unico software di alta disponibilità e disaster recovery integrato con array all-flash. Grazie a MetroCluster, si può ripartire dopo un guasto critico senza alcuna perdita di dati, mantenendo una disponibilità continua delle applicazioni mission critical con costi e complessità inferiori rispetto a soluzioni concorrenti. All Flash FAS con MetroCluster è il solo all-flash array che supporta mirroring sincrono integrato attraverso una singola interfaccia di gestione.

NetApp ha inoltre scelto di intraprendere una strada di interoperabilità che annulla per i clienti il rischio del “vendor lock-in”. Infatti, attraverso forti partnership con fornitori leader nel campo della data protection, gli All Flash FAS offrono supporto integrato per le soluzioni Veeam, CommVault, Veritas e Tivoli Storage Manager.

Per saperne di più su quali siano le caratteristiche raccomandabili in un sistema all-flash di livello enterprise, leggete il White Paper IDC “NetApp All Flash FAS: le performance della tecnologia flash coniugate a funzionalità complete di storage enterprise”