Dati in sanità sempre più sotto attacco: privacy un valore da tutelare

411

Business-e guida il progetto VisiOn per la creazione di una piattaforma per la gestione visuale della privacy a vantaggio di cittadini e pa






Quantificando i dati secondo il loro “valore monetario” sul mercato nero, il costo di un numero di carta di credito costa pochi centesimi mentre una cartella sanitaria può costare anche 100$. I dati sanitari sono “appetibili” e questo ha portato ad un aumento considerevole degli attacchi al settore sanitario. Inoltre il rischio di compromissione di tali dati diventa più elevato con la crescente digitalizzazione delle informazioni grazie alla cartella clinica digitale ed al fascicolo sanitario elettronico. Raytheon | Websense ha indicato in un suo recente report che il numero degli attacchi informatici sugli ospedali e sulle organizzazioni sanitarie in generale è aumentato del 600%; inoltre, stando alle informazioni in loro possesso, si evince che il settore sanitario registra il 340% in più di incidenti di sicurezza e di attacchi rispetto alla media degli altri settori di mercato. I dati sanitari sono quindi sempre più sotto attacco.

Per cercare di arginare la situazione Business-e, parte del Gruppo Itway, coordina il progetto VisiOn, finanziato dal programma europeo “Horizon 2020”. Il progetto VisiOn mira a sviluppare una piattaforma che permette alle organizzazioni di dialogare ed interagire con i cittadini e di controllare meglio come sono gestiti i dati. Le organizzazioni potranno così essere più trasparenti con i cittadini e, nel contempo, i cittadini potranno dialogare con le organizzazioni su come vogliono che vengano gestiti i loro dati controllandoli, venendo informati su cosa succede e dando indicazione sui loro desiderata in termini di sicurezza e gestione dei dati.

Business-e è parte del gruppo Itway, uno dei gruppi più dinamici nel mercato dell’Information Technology con sedi in Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Grecia e Turchia. Business-e punta a massimizzare il valore degli investimenti tecnologici per i propri clienti, offrendo un’ampia gamma di soluzioni (consulenza, governance e system compliance, soluzioni software specialistiche, secure networking, logical security, business continuity, penetration test, progettazione di soluzioni big e open data). Nel progetto VisiOn, Business-e ricopre il ruolo di coordinatore di un consorzio di undici partner, tra i maggiori leader europei in tema di sicurezza e ricerca. Il progetto, come già accennato, ha come obiettivo la realizzazione di una piattaforma per la gestione visuale della privacy (Visual Privacy Management Platform) che consenta, da un lato, ai cittadini di definire il proprio livello di privacy desiderato tramite specifici Privacy Level Agreement e, dall’altro, di rendere le Pubbliche Amministrazioni più trasparenti.