Euromet con Roy Hill per il più alto Video Wall dell’emisfero Sud

288

La società protagonista di un progetto che mira a riscoprire e a fare vedere da un’altra angolazione le miniere di Pilbara






Le miniere Roy Hill di Pilbara come non le hanno mai viste dipendenti, visitatori, partners e investitori: è l’esito del progetto portato avanti da Euromet nella progettazione di un video wall di enormi dimensioni e forma libera che prende il nome di “The Gorge Wall”, dalle profonde pareti rosse della cava da cui si estrae il ferro. Si tratta di un muro di 10 metri per 86 megapixel composto da 41 monitor Samsung da 55” sostenuti da una struttura di supporto customizzata e realizzata proprio da Euromet ed implementata da Jumbo Vision International (JVI) che offre una visione maestosa e inedita di questi luoghi suggestivi.

Per la realizzazione del muro, Euromet ha impiegato supporti per monitor da parete modulari e componibili della serie Infinigrid.

Il progetto ha coinvolto anche il Centro operativo remoto con la costruzione di cinque pareti video, ognuno dotato di 10 schermi, per la sala di controllo con supporti Infinigrid-Euromet, così come soluzioni di conferenza audio-video, di formazione e sale riunioni con TV a schermo su supporti da terra professionali Euromet.

La Roy Hill Holding sta sviluppando una nuova generazione di operazioni di estrazione del minerale di ferro nel il settore ferroviario e portuale integrati nella regione Pilbara dell’Australia occidentale. Il Gorge Wall e il centro operativo denominato ROC (Remote Operations Centre) si trovano a Perth Airport, presso il quartier generale della Roy Hill.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti come partner per il supporto di uno dei più grandi installazioni video wall in tutto il mondo, confermando la nostra capacità di operare in progetti di grande complessità” ha detto Cristiano Traferri, direttore del Business Development Euromet.

“Questo progetto conferma l’affidabilità di Euromet come partner globale e l’eccellenza dei nostri prodotti al 100% in Italia” conclude Franco Stacchiotti, CEO Euromet.