Sanità: Qlik migliora la cura del paziente

510

Le soluzioni software dell’azienda sono state impiegate in vari istituti europei per ridurre i tempi d’attesa, i costi e le variazioni cliniche, permettendo al contempo di migliorare la sicurezza e la cura del malato

Le organizzazioni sanitarie si pongono sempre l’obiettivo di migliorare le cure che offrono ai pazienti e, contemporaneamente, tagliare i costi. Per ottenere questi risultati si possono sfruttare i dati già disponibili per avere una visione completa di ciò che sta succedendo nell’intero istituto o dipartimento. In questo modo è possibile poi diminuire la variazione clinica, analizzare i rallentamenti procedurali per ridurre i tempi d’attesa, studiare i costi per individuare nuovi margini di risparmio. Diversi istituti sanitari europei si stanno affidando all’esperienza di Qlik nella Visual Analytics per visualizzare la storia completa dei propri dati in modo da ridurre i costi e migliorare l’esperienza del paziente. Strutture sanitarie come cui il Sahlgrenska University Hospital in Svezia, il Slingeland Ziekenhuis nei Paesi Bassi e l’Instituto Policlinico La Rosaleda in Spagna hanno infatti scelto la tecnologia Qlik per ottenere dai propri dati informazioni utili a migliorare le cure dei pazienti.

Uno dei maggiori punti di forza dei prodotti Qlik è la loro semplicità di utilizzo, che permette a tutti i membri dello staff presenti in ospedale (medici, infermiere, specialisti e l’amministrazione) di utilizzare il software per visualizzare ciò che succede in qualsiasi momento e prendere decisioni più efficaci e in modo più veloce.

Il caso Sahlgrenska University Hospital

Il Sahlgrenska University Hospital è il più grande ospedale del nord Europa. Grazie a circa 20 applicazioni di QlikView, questa struttura monitora i pazienti durante il percorso di cura. Ad esempio, un ortopedico segue il paziente dalle prime visite in ambulatorio fino al post decorso operatorio, e monitora i vari parametri di qualità e costo. Questo consente all’ospedale di migliorare costantemente l’efficacia delle cure e l’efficienza operativa, contribuendo così a migliorare sia la salute dei pazienti che i risultati socio-economici. Il momento in cui la clinica analizza le attività, i chirurghi ortopedici possono visualizzare i miglioramenti che vanno ben oltre le aspettative: pazienti più soddisfatti, dipendenti più coinvolti e migliore efficienza, cure più rapide e liste d’attesa più brevi.

“Siamo riusciti a migliorare lo stato di salute dei nostri pazienti in modo semplice, strutturato, e soprattutto con lo stesso budget di prima – afferma Magnus Karlsson, Head of Orthopedics del Sahlgrenska University Hospital -. Una prova della riuscita di questo esperimento è dato dal fatto che i pazienti con la stessa patologia vengano seguiti da un team specifico focalizzato sulla prima riabilitazione dopo l’intervento. Decisioni migliori per una salute migliore. Grazie a Qlik, individuiamo subito le priorità e prendiamo decisioni migliori”.