Cometa distribuirà i tablet e gli smartphone a marchio Digiland

405

Il distributore li commercializzerà a livello nazionale attraverso la sua rete di partner






Cometa distribuirà in Italia l’intera line-up di tablet e smartphone di Digiland Technology.

Sia i tablet che gli smartphone Digiland sono stati pensati per soddisfare al meglio le esigenze di un pubblico ampio, che può scegliere tra vari modelli adatti ai singoli bisogni.

I tablet sono dotati di display HD IPS da 7” a 10,1”, telecamera frontale e posteriore, da 8 a 32 GB di memoria espandibili tramite MicroSD e sistema operativo Android aggiornabile via OTA. Sul fronte connettività il 3G permette anche di effettuare le telefonate e c’è la possibilità di gestire due SIM di diversi operatori. In dotazione anche connettività WiFi e GPS.

Sul fronte smartphone, i consumatori potranno scegliere tra modelli con dispaly da 5 o 5,5” e connettività 3G oppure 4G. Basati su sistema operativo Android, anch’esso aggiornabile via OTA, processori Quad Core, questi smarphone offrono la possibilità di gestire 2 SIM di operatori diversi, caratteristica particolarmente utile quando si viaggia all’estero o per chi ha bisogno di utilizzare due diversi numeri telefonici.

Gli smartphone Digiland offrono la possibilità di espandere la loro memoria tramite schede MicroSD fino a 32 GB, sono dotati di fotocamera frontale e posteriore, connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.0, GPS e radio FM per ascoltare le proprie emittenti preferite.

“La distribuzione dei tablet e degli smartphone firmati Digiland, oltre a essere per tutti noi motivo di grande orgoglio, è un chiaro segnale del crescente impegno di Cometa nel settore mobile – ha dichiarato Lucio Mastromauro, Responsabile della BU Telefonia e Tablet Cometa -. Considerando la qualità dei prodotti, i nostri ineccepibili servizi di supporto pre e post vendita, le attività marketing programmate e la capillarità della nostra rete di vendita, sono certo che non tarderanno ad arrivare anche da questa partnership risultati più che lusinghieri”.