Sanità Digitale: il futuro del servizio pubblico

521

L’evento è organizzato dal Consiglio degli Ordini degli Ingegneri, con la partecipazione di EY, Exprivia e Fastweb






Giovedì 12 maggio, presso la Camera dei Deputati Aula del Palazzo dei Gruppi parlamentari sita in Via di Campo Marzio, 78 a Roma, si terrà la Giornata di studio “Sanità Digitale. Il futuro del servizio pubblico”.

La razionalizzazione della spesa sanitaria appare indispensabile per la sua sostenibilità. Razionalizzare non vuol dire tagliare le prestazioni. La Sanità Digitale è l’unico modello che consente l’equilibrio prestazioni/costi ma anche la semplificazione burocratica per i cittadini. La sanità digitale non va confusa con la telemedicina, che ne è solo uno degli aspetti. È un modo innovativo, basato sulle tecnologie digitali, con cui la Sanità pubblica eroga le proprie prestazioni. La digitalizzazione del ciclo prescrittivo, la realizzazione di una soluzione federata di Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) del cittadino, l’aumento del tasso di innovazione digitale nelle aziende sanitarie sono i tre capisaldi delle politiche di innovazione in campo sanitario. Per avere successo gli interventi devono essere condivisi da tutte le Amministrazioni operanti a livello centrale, regionale e locale.

Per poter partecipare all’evento è obbligatorio accreditarsi, entro e non oltre le ore 19:00 del 10 maggio 2016, sull’apposito form.