Lagogel-Ristopiù si affida ai notebook convertibili rugged di Panasonic

414

L’azienda, per garantire la massima attenzione al cliente e una maggiore efficienza, ha scelto Panasonic con i suoi Toughbook

I notebook rugged di Panasonic sono stati scelti dal gruppo Lagogel-Ristopiù, gruppo distributore di prodotti alimentari. Il gruppo operante in Piemonte e in Lombardia, nasce nel 2000 dalla fusione di due rami dell’Arditi Demetrio & C. sas e della Lagogel, aziende presenti sul mercato già dagli anni ’50 come concessionari di gelati. Nel corso del suo sviluppo, l’azienda ha fatto della varietà il suo punto di forza, operando nei settori del fresco, del secco e del surgelato, e rappresentando così per i propri clienti un interlocutore unico e competente, caratterizzato da un’offerta completa.

Negli ultimi anni, complice l’aumento di clienti e fornitori, nonché la continua ricerca di nuovi prodotti e nuove offerte e l’assottigliamento dei margini, l’azienda ha intrapreso un importante percorso di ottimizzazione delle attività, mirato ad accrescere il fatturato e a permetterle di mantenere un posizionamento vincente sul mercato.

In tale ottica, il gruppo ha attribuito un’importanza sempre maggiore alla tecnologia e all’innovazione; è stata tra le prime ad adottare un sistema di voice- picking all’interno dei propri magazzini, e dal 2002 ha deciso di dotare la propria forza vendita di notebook a supporto delle visite ai clienti.

Al momento di scegliere i dispositivi, Roberto Del Zotto, responsabile dei sistemi informativi di Ristopiù, ha preso in considerazione molteplici fattori. In primis la durata della batteria, per garantire un’operatività continua e senza interruzioni per i propri commerciali, durante tutta la giornata lavorativa e presso tutti i clienti. La forza vendita del gruppo, infatti, è composta da circa 40 agenti, che coprono le regioni Lombardia e Piemonte e si occupano di tutte le fasi della vendita – dalla presa ordine all’incasso, dall’acquisizione di nuovi clienti alla gestione del parco attrezzature a noleggio. Ogni commerciale effettua una media di 20-25 visite al giorno, spostandosi in auto, e per questo era fondamentale individuare device resistenti e con un’elevata autonomia, per consentire loro di ridurre i rientri in sede, destinando più tempo alle visite ai clienti, e di ottimizzare il giro visite, risparmiando tempo e carburante.

Infine, un ultimo elemento da non trascurare era la qualità delle schede di trasmissione dati, per assicurare la massima affidabilità e precisione.

Alla luce di queste necessità, il gruppo ha selezionato i prodotti professionali Panasonic, scegliendo inizialmente il Toughbook CF-M34 e confermando la sua scelta anche negli anni successivi, sostituendolo con i modelli Toughbook CF-18, Toughbook CF-19 e più recentemente con i Toughbook CF-C2. Tre prodotti, questi ultimi, accumunati dallo stesso formato, quello dei notebook convertibili, il cui schermo può essere ruotato e appoggiato sulla tastiera con la massima semplicità e in grado pertanto di garantire la maneggevolezza di un tablet durante gli incontri con i clienti e la comodità di una tastiera fisica durante le attività d’ufficio.

In particolare, il Toughbook CF-19, successore del Toughbook CF-18, è un notebook fully rugged con display da 10,1 pollici, caratterizzato da una struttura leggera ma estremamente resistente e da un’autonomia elevata, fino a 10 ore.

Il Toughbook CF-C2, invece, è un notebook semi- rugged, che ha tra i suoi punti di forza il peso ridotto, il display da 12,5 pollici e la funzionalità hot-swap, per consentire di sostituire la batteria con una completamente carica senza dover spegnere il dispositivo.

Alla scelta dei dispositivi Panasonic è poi seguita l’implementazione di un sofisticato sistema software, per assicurare la massima precisione nella trasmissione dei dati. L’impegno del gruppo nei confronti del cliente è infatti quello di effettuare la consegna il giorno successivo all’ordine, e per rispettare tempi così ristretti è necessario ridurre al minimo i margini d’errore e i tempi di esecuzione.

A questo scopo, l’introduzione dei notebook ha permesso una serie di controlli in fase di presa dell’ordine, garantendo così che i dati trasmessi al magazzino siano corretti e immediatamente utilizzabili per la preparazione delle spedizioni nei tempi stabiliti. Inoltre, la riduzione degli errori ha consentito di ottimizzare il lavoro degli operatori in sede e, da ultimo, di ridurre le contestazioni da parte dei clienti.

In conclusione, i prodotti Panasonic Toughbook si sono rivelati una scelta strategica per il gruppo Lagogel-Ristopiù: le loro caratteristiche hanno permesso alla forza vendita di eseguire con la massima tranquillità ed efficienza le proprie attività, consentendo all’azienda di raggiungere i propri obiettivi – attenzione al cliente, affidabilità, e presidio del mercato.