Un’app contro l’ipertensione

339

YouCo lancia ESH Care, una nuova applicazione che offre una soluzione tecnologica incentrata sull’innovazione






YouCo ha sviluppato una nuova app per tenere sotto controllo l’ipertensione arteriosa, una patologia che solo in Italia coinvolge 16 milioni di persone.
ESH Care, frutto della collaborazione con SIIA (Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa) e European Society of Hypertension, è disponibile in 9 lingue ed è stata progettata con lo scopo di migliorare il rapporto medico-paziente e di aumentare nella popolazione la consapevolezza dei rischi che accompagnano una pressione arteriosa elevata. Inoltre, a discrezione dell’utente e nel rispetto della privacy, può contribuire alla esh_care01raccolta di Big Data in ambito auxologico, necessaria a studiare le popolazioni afflitte da questa patologia.

“ESH Care – spiega il Prof. Gianfranco Parati, coordinatore del progetto e Presidente di SIIA, nonché Professore Ordinario per il settore scientifico disciplinare MED/11, Medicina Cardiovascolare, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano-Bicocca e Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Riabilitative a indirizzo Cardio-Neuro-Metabolico dell’IRCCS Ospedale S. Luca, Istituto Auxologico Italiano di Milano – è il primo step di un progetto in itinere che coinvolge YouCo, nato con lo scopo di offrire a medici e pazienti degli strumenti validi e sicuri per monitorare l’ipertensione arteriosa. Si tratta di uno strumento che è stato sperimentato l’anno scorso in uno studio pilota su un campione di 300 pazienti con ottimi risultati, i quali verranno presentati il prossimo agosto al Congresso di Bioingegneria di Orlando in Florida”.

ESH Care è basata su un principio innovativo: l’intesa fra paziente e medico, che permette di distillarne la funzionalità più “pratiche”, oltre che avere un database back end sia per uso privato dell’utente finale sia per uso scientifico (in forma anonima).

Questi i punti di forza dell’applicazione: validità scientifica; monitoraggio dei valori pressori e antropomorfici dei pazienti, collegati o non collegati (Presence); comunicazione diretta con il medico curante; gestione delle cure farmacologiche con alert per assunzione medicine; estensione in un framework che permetterà di monitorare e incrociare i dati di pressione, dietologici e di stili di vita del paziente. L’app inoltre ha una finalità educativa in quanto illustra gli stili di vita più corretti per prevenire e combattere l’ipertensione e le conseguenze per coloro che la sottovalutano.