Da Dell soluzioni storage pronte al futuro

135

L’azienda presenta Dell Storage Center Operating System 7, una piattaforma innovativa che aiuta le aziende a passare ad architetture moderne basate su flash






Dell Storage Center Operating System 7 (SCOS 7) di Dell promuove l’adozione di flash, eleva e astrae il controllo dei dati tramite una maggiore virtualizzazione e unifica l’ecosistema storage dell’azienda. La release offre nuova intelligenza e flessibilità per aiutare le imprese a passare alla tecnologia flash, facendo evolvere le loro infrastrutture al fine di soddisfare le sfide odierne e prepararsi a quelle future. SCOS 7 offre avanzate capacità che risultano in significativi vantaggi di business per i clienti tra cui:

  • Riduzione dei costi di acquisizione di array flash e ibridi
  • Diminuzione dei costi del ciclo di vita grazie a una gestione semplificata
  • Maggiore flessibilità per rispondere ai cambiamenti tecnologici e di business
  • Migliore supporto per strategie cloud e di virtualizzazione
  • Protezione degli investimenti

La serie SC è sempre stata una piattaforma storage estremamente progressiva e SCOS 7 è di gran lunga la nostra più rivoluzionaria release software di sempre”, commenta Alan Atkinson, Vice President e General Manager Dell Storage. “Abbiamo progettato la piattaforma SC per essere rivolta al futuro e questa versione porta deduplica, flash e intelligence del sistema a un altro livello”.

Economie di storage senza eguali, funzionalità migliorate

Già leader di mercato in termini di costo per gigabit per capacità flash, la serie SC oggi offre tier “all-flash” sotto i $0,45/GB e tier basati su “hard drive” sotto i $0,10/GB per capacità netta effettiva. SCOS 7 rende la tecnologia storage più avanzata applicabile e più efficiente per un numero di workload sempre maggiore, abilitando la trasformazione del data center eliminando le barriere di costo all’adozione della tecnologia flash e riducendo le spese correnti con una gestione semplificata e maggiore efficacia.

  • Riduzione dati – SCOS 7 aiuta i clienti ad archiviare più dati su un minor numero di dischi. La nuova e brevettata Intelligent Deduplication e Block-Level Compression potenziata offrono risparmi di capacità con un rapporto migliore di 10:1, comprimendo il costo dei tier flash e disco. La riduzione dei dati SCOS 7 è integrata con le funzionalità della piattaforma della serie SC, compreso l’auto-tiering. Deduplica e compressione vengono applicate in modo automatico e dinamico per ottimizzare le prestazioni e i risparmi durante l’intero ciclo di vita dei dati.
  • Maggiore flessibilità del data center – SCOS 7 eleva il controllo della gestione dello storage, aiutando i clienti a rispondere rapidamente e senza problemi ai diversi requisiti. Con la nuova funzionalità Live Migrate di Dell, la federazione multi-array diventa uno standard per gli array SC9000, SC8000 e SC4020. Gli amministratori dello storage possono spostare velocemente i volumi tra array, ottimizzando e ribilanciando l’ambiente senza interrompere i workload e senza acquistare altro hardware o software di virtualizzazione.

Inoltre, SCOS 7 offre targeting e controllo granulari.

  • Le nuove funzionalità Quality of Service aiutano gli amministratori ad allocare automaticamente risorse per soddisfare i requisiti di business, garantendo massime prestazioni per app mission-critical anche in ambienti multi-workload.
  • Il supporto VMware VVOL permette il provisioning, monitoraggio e gestione dello storage a livello di macchina virtuale.

Insieme, queste due funzionalità semplificano la gestione di ambienti multi-tenancy e cloud, aiutando gli IT manager a fornire ai loro clienti servizi storage coerenti basati su policy.

  • Ecosistema Dell Storage unificato – Il nuovo software Dell Storage Manager (DSM) offre una piattaforma di gestione condivisa con un’interfaccia HTML5 per i prodotti SC, PS e FS. Basato sulle funzionalità del precedente Enterprise Manager, SCOS 7 aggiunge la replica cross-platform bidirezionale tra array SC e PS e gestione ‘single-pane-of-glass’ di entrambi i sistemi. Dell è l’unico vendor di storage del segmento mid-range a offrire la replica cross-platform nativa sulle sue linee di prodotto.

I clienti della serie PS hanno la possibilità di acquistare entrambe le piattaforme di array con la consapevolezza che il valore di investimenti precedenti verrà preservato ed esteso, se e quando decidono di aggiungere SC al loro ambiente.