KYOCERA: business IoT in espansione

346

L’azienda ha inaugurato un Laboratorio di Software con un team di 20 dipendenti






KYOCERA Corporation accelera e l’espande la propria attività Internet of Things (IoT), grazie al proprio Laboratorio di Software fondato nell’ottobre 2015, con l’obiettivo di combinare tecnologie hardware/software e accrescere il proprio valore nei diversi ambiti di attività, tra cui componenti per applicazioni automotive, elettronica e semiconduttori, utensili da taglio industriali, sistemi multifunzioni, stampanti e soluzioni energetiche. Il Laboratorio è stato inaugurato con un team di 20 dipendenti, ora raddoppiato a circa 40, con la previsione di arrivare a circa 200 persone entro il 2020.

Lo sviluppo del settore

Il mercato dell’IoT continua a registrare una crescita senza precedenti con una stima di 26 miliardi di dispositivi connessi a software entro il 2020. In Germania, l’informatizzazione della produzione viene promossa dal 2011, quando il governo ha introdotto il piano d’azione sull’Industria 4.0. Anche gli Stati Uniti si stanno muovendo verso lo sviluppo dell’IoT tramite l’Industrial Internet Consortium (IIC), che coinvolge i principali produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche, aziende di semiconduttori e produttori di apparecchiature di telecomunicazioni. Non ultimi, gli industriali giapponesi si stanno impegnando a combinare tecnologie hardware con il software, in vista di nuove opportunità di business come risultato della proliferazione dell’IoT.

Il gruppo KYOCERA sviluppa tecnologie in una vasta gamma di settori, tra cui l’automotive, le comunicazioni, l’ambiente e l’energia, nonché mercati medici e sanitari. Negli ultimi anni, il software sta diventando sempre più importante per mantenere la competitività nei diversi settori di business. Il Software Laboratory KYOCERA ha l’obiettivo di rafforzare la divisione Ricerca & Sviluppo per i tool software “embedded”; migliorare la capacità di sviluppo di tecnologie software all’avanguardia per il settore delle macchine; e la creazione di nuovo business attraverso l’integrazione di componenti & dispositivi, apparecchiature & sistemi e servizi.

Nel dicembre 2015, il Software Laboratory ha adottato IBM Bluemix, una Platform as a Service (PaaS) che fornisce il database e l’infrastruttura per creare, implementare e gestire applicazioni per il cloud. Bluemix ha permesso a KYOCERA di migliorare la propria produttività nello sviluppo di software. Infatti, è stato possibile utilizzare la piattaforma per condividere il software sviluppato con le aziende clienti e soddisfare le diverse esigenze di personalizzazione dei servizi esistenti che KYOCERA offre nel campo della gestione dell’energia.

Il nostro obiettivo è di introdurre innovazioni IoT combinando le tecnologie hardware KYOCERA con i nuovi prodotti del nostro Software Laboratory“, ha detto Kazumi Saburi, General Manager, Software R&D Group di KYOCERA. “Da diversi decenni forniamo una vasta gamma di componenti e dispositivi elettronici a settori industriali che vanno dal settore automobilistico e di informazione/comunicazione, all’ingegneria ambientale ed energetica alla sanità. La nostra conoscenza ed esperienza in questi mercati consente a KYOCERA di godere di una prospettiva unica “.