Customer experience sempre più digitale con Adobe Sign e Adobe Marketing Cloud

220

La trasformazione digitale ha portato le aspettative dei consumatori a livelli senza precedenti e impone a ogni impresa di ripensare il proprio modo d’interagire con i clienti






Adobe ha presentato la prima integrazione tra Adobe Sign e Adobe Marketing Cloud, che elimina il costo e la frustrazione legati ai processi basati ancora su documenti cartacei relativi al reclutamento, inserimento e assistenza dei clienti. Adobe Sign – precedentemente Document Cloud eSign – ha aggiornato e modernizzato l’esperienza d’uso dell’app mobile e funziona ora senza soluzione di continuità con Adobe Experience Manager (AEM) Forms – parte essenziale di Adobe Marketing Cloud – per aiutare le imprese a passare completamente al digitale in ogni processo, dalla richiesta di carte di credito alle richieste di sussidi governativi e ai moduli sanitari. Facendo leva inoltre su una diffusione sempre più capillare in Europa, Adobe sta aprendo nuovi data center nel rispetto dei requisiti legali più stringenti, nell’ambito di un’espansione globale che continuerà per tutto il 2016.

Adobe ha inoltre annunciato nuove integrazioni di Document Cloud con Box e Microsoft OneDrive per facilitare l’accesso e il lavoro sui file PDF su qualsiasi dispositivo, nonché nuove funzioni destinate agli abbonati ad Adobe Acrobat DC, offrendo servizi innovativi e a valore aggiunto.

Ogni impresa e ogni organizzazione deve avere come obiettivo quello di garantire la migliore customer experience possibile e questo non contempla l’uso della carta” ha affermato Bryan Lamkin, vicepresidente esecutivo e direttore generale, Digital Media, Adobe. “Oggi cresce ulteriormente il valore che Adobe Document Cloud e Adobe Sign generano per i nostri clienti in tutto il mondo come soluzione completa che trasforma le transazioni cartacee in workflow digitali al 100%”.

Al cuore di Adobe Document Cloud ci sono Adobe Acrobat DC, soluzione PDF, Adobe Sign, soluzione per la firma elettronica che permette a chiunque di firmare elettronicamente i documenti e inviarli da qualsiasi dispositivo, e alcune app mobili di accompagnamento. Ogni anno vengono elaborati più di sei miliardi di transazioni digitali con firma elettronica attraverso Document Cloud, anche da parte di imprese globali come AmerisourceBergen, MasterCard, The Royal Bank of Scotland e Verizon, che si affidano a Document Cloud e Adobe Sign per una firma elettronica mobile veloce e sicura.

Ogni volta che lanciamo nuovi servizi, noi della Royal Bank of Scotland mettiamo al primo posto l’esperienza del cliente per rendergli la vita un po’ più facile”, ha affermato Ankit Chhajer, Digital Lead – Customer Experience and Sales Innovation, Royal Bank of Scotland. “Utilizziamo già Adobe Marketing Cloud e ora, grazie all’integrazione delle soluzioni, stiamo passando ad Adobe Document Cloud e Adobe Sign per una customer experience elegante, semplice che non ha eguali”.