Il Gruppo EET evolve la propria organizzazione interna

299

L’azienda migliora il proprio servizio di logistica grazie all’innovativo sistema Autostore






A cura dello Studio NeuroMarketing MORE MARKETING SRL – titolare@mmarketing.it

EET Europarts vanta un’esperienza sul mercato IT che pochi eguali possono ripetere.
Il suo successo si deve alla sua offerta completa, alla sua professionalità tecnica ed alla sua strutturata organizzazione. Il connubio di questi elementi consente di soddisfare anche le richieste dei clienti più esigenti.
L’organizzazione è, quindi, un elemento chiave e la sua divisione di logistica, oggi, si evolve con un nuovo sistema di magazzino.
Il nuovo sviluppo fornisce servizi completi di logistica e di stoccaggio a valore aggiunto per le proprie filiali nel mondo e permette ad EET di proporsi a partner e società indipendenti come esperto in servizi logistici scalabili.

Il sistema AutoStore

Il Sistema Autostore è costituito da una griglia di alluminio che ottimizza lo spazio per lo stoccaggio delle merci che vengono stivate in migliaia di contenitori di plastica all’interno della griglia.
La griglia configurata per EET è composta da 83.500 vani e 43.500 contenitori, impilati in 12 strati, in grado di conservare circa 800.000 unità. Completano il sistema 8 porte e 32 robot.
I robot sono la vera forza lavoro del sistema AutoStore. Si muovono senza sosta su rotaie in cima alla griglia sollevando i contenitori, spostandoli per l’elaborazione richiesta e rimettendoli nuovamente a posto. Quando vengono richieste merci poste sul fondo della struttura, i robot lavorano insieme per aprirsi la strada verso il contenitore desiderato. Il sistema di controllo che gestisce queste unità è in grado di ordinare loro di ottimizzare la posizione di stoccaggio delle merci, mettendo i contenitori maggiormente richiesti ai livelli superiori e di effettuare il riassortimento in caso di necessità.
Le porte sono l’interfaccia tra il magazzino ed il personale. E’ qui che i contenitori lasciano la griglia per le successive fasi di lavorazione. I robot assicurano un flusso continuo in modo che gli operatori non debbano aspettare tra un ordine e l’altro.

Miglioramento dell’efficienza e riduzione dei costi

“L’investimento su AutoStore porterà ad una maggiore efficienza ed una significativa riduzione dei costi”, spiega Tom Kjærulf, Direttore del Gruppo Logistica di EET Group. “Oltre che ad un utilizzo ottimizzato del magazzino e ad una maggiore capacità, il vantaggio più evidente è che i nostri dipendenti lavorano in modo più efficiente e con meno sforzo fisico rispetto alla raccolta tradizionale. Mi aspetto un aumento della capacità di magazzino del 40%, quando tutti i prodotti adatti ai contenitori verranno spostati in Autostore.”
“Un altro aspetto degno di nota è l’accuratezza della consegna. Abbiamo già una elevata precisione di consegna del 99,95%, e ci aspettiamo un ulteriore miglioramento in futuro. Inoltre ricordiamo la notevole riduzione del consumo di energia, considerando che i robot non hanno bisogno di luce quando si muovono. Come società dalla coscienza ambientale, tali considerazioni sono di grande importanza per noi.”