Fujitsu lancia il primo scanner con la versione 1.5 del software PaperStream Capture

196

Si tratta di una soluzione professionale entry-level per aziende pubbliche e private che migliora l’efficienza della scansione






L’innovazione in ambito scanner arriva ancora una volta da Fujitsu con la nuova offerta di soluzioni di scansione documentale professionale fi Series. Il nuovo fi-7030 si propone come soluzione entry level per aziende pubbliche e private e comprende la versione 1.5 del software PaperStream Capture, che offre una nuova interfaccia intuitiva per la gestione touch, con funzionalità avanzate per migliorare efficienza e interazioni nel corso dell’intero processo di acquisizione.

La novità più grande sta ovviamente nel nuovo software PaperStream Capture 1.5, che permette alle aziende di progettare, seguire e adattare passo dopo passo tutti i processi d’acquisizione documentale (inclusi lotti).
L’introduzione di informazioni dettagliate sulle routine di scansione in prossimità dei relativi profili semplifica il processo di acquisizione, consente agli utenti più esperti di accedere a impostazioni avanzate e ai meno esperti di selezionare processi più semplici. La nuova funzionalità “browse view”, che mostra contemporaneamente sullo schermo sia le miniature che le anteprime dei documenti acquisiti, permette all’utente di effettuare velocemente una selezione durante la scansione. Ciò consente di risparmiare tempo nel convalidare, classificare e verificare le informazioni acquisite. I parametri di scansione preferiti possono essere sfogliati, modificati o salvati come profili di lavoro PaperStream IP direttamente tramite software PaperStream Capture, senza dover passare attraverso le applicazioni. Da segnalare, inoltre, la visualizzazione dei processi in corso per una maggiore trasparenza e un immediato processo di rilascio dei lotti misti. Una volta che gli utenti hanno scansionato un lotto possono verificare i dati, scegliere di invertire l’ordine, raccogliere i documenti in un file unico, indicizzare e rilasciare automaticamente nell’archivio locale o a distanza, alimentare flussi di lavoro o sistemi ECM.

La possibilità di mettere in pausa le operazioni per poi riprenderle in seguito fa di questa piattaforma il perfetto punto di partenza per le aziende verso il loro percorso di trasformazione digitale.

PaperStream IP prepara le informazioni digitalizzate per essere inviate a lavorazione successiva – come ad esempio l’OCR (Optical Character Recognition) – e si collega con le più comuni applicazioni di scansione tramite interfaccia TWAIN o ISIS.

Altro punto di forza è l’hardware: con un design compatto ed elegante, il nuovo scanner Fujitsu scansiona fino a 27 fogli al minuto (54 immagini fronte/retro A4, verticali, a colori, 300 dpi). Ciò equivale ad un aumento del 35% in termini di velocità rispetto al suo predecessore. Questo scanner versatile eccelle per la scansione di lotti misti ed è in grado di elaborare una vasta gamma di documenti, comprese carte plastificate in rilievo.
Il passaggio da modalità standby all’operatività è pressoché istantaneo, garantendo un risparmio energetico senza causare periodi di attesa. Il meccanismo di caricamento dei documenti include sensori a ultrasuoni e un meccanismo di protezione dal disallineamento di nuova concezione che protegge anche i documenti più delicati, mentre i rulli frizione separano ogni documento al fine di evitare inceppamenti. La scelta di materiali di consumo resistenti garantisce fino a 200.000 documenti.