Monitor: mercato in crescita del 7%

143

AOC e MMD, licenziataria del marchio Philips, hanno registrato un tasso di crescita del 35% nel primo trimestre del 2016 rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Un monitor desktop su quattro venduto in Italia è a marchio Philips o AOC






Secondo gli ultimi dati forniti da Context, il mercato dei monitor in Europa ha ripreso la corsa dopo il calo durato più di 18 mesi. Il tasso di crescita recente del sette per cento nel primo trimestre del 2016 è il più alto per il segmento degli ultimi cinque anni. La forza trainante di questa crescita, secondo Context, è caratterizzata principalmente da risoluzioni più elevate, una migliore riproduzione dei colori, l’aggiornamento del pannello e dalle dimensioni dello schermo. Ma anche le nuove caratteristiche pensate per il gaming hanno contribuito a dare nuovi input al mercato.

Protagoniste del mercato sono state senza dubbio AOC e MMD, licenziataria dei monitor a marchio Philips, che insieme hanno aumentato il volume di vendita dei monitor nel primo trimestre 2016 del 35 per cento rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. A seguito di questo sviluppo la posizione di mercato congiunta è passata dalla posizione numero 4 di un anno fa alla numero 2 di quest’anno. AOC e MMD sono entrambe filiali di TPV, specialista del settore display.

Anche nell’Europa Occidentale, il mercato è cresciuto del sette per cento nel primo trimestre 2016. Ed anche qui i due marchi hanno monopolizzato il mercato. Philips è cresciuta in volume del 27 per cento, AOC del 29 per cento nel primo trimestre del 2016, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. AOC e Philips sono i marchi che hanno la crescita più rapida nell’Europa occidentale e insieme coprono una quota di mercato pari all’11 per cento – che porta alla posizione numero 3 nel mercato dei monitor dell’Europa occidentale.

“I recenti sviluppi sono un buon segno per il mercato dei monitor in generale e, soprattutto, per i nostri due marchi AOC e Philips – spiega Thomas Schade, vice presidente Europa per AOC e MMD -. Entrambi i nostri marchi hanno monopolizzato lo sviluppo del mercato. Questo sottolinea che la nostra strategia basata sull’innovazione paga. Siamo attualmente alla posizione numero 1 in 11 paesi europei e stazioniamo saldamente nella top 3 di molti altri paesi. Insieme ai nostri partner commerciali svilupperemo ulteriormente le nostre posizioni, con la nostra continua ricerca di innovazione”.

Anche in Italia, dove il mercato è in crescita del sei per cento dopo un calo riscontrato nei tre trimestri precedenti, i due brand hanno ottenuto ottimi risultati nel mercato di riferimento, con una crescita in termini di volumi di oltre il 20 per cento. Come risultato AOC e Philips Monitor hanno aumentato la propria quota di mercato di oltre il 14 per cento nel primo trimestre del 2016 rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Con una quota di mercato di quasi 18 per cento, Philips detiene la posizione numero 1 nel mercato. AOC e Philips insieme, detengono una quota di mercato di oltre il 25 per cento – ovvero un monitor desktop su quattro venduto in Italia è a marchio Philips o AOC.