Italiani sempre più dipendenti dalla connessione internet

256

E’ un bene irrinunciabile per il 28% dei nostri connazionali. La domanda trainata dalla diffusione massiccia di smartphone e tablet






La connessione ad internet è diventato un bene irrinunciabile per gli italiani (28%), se non proprio al pari dell’auto di proprietà (63%), almeno allo stesso livello di viaggi e vacanze (24%). La fonte è l’ultima edizione dell’Osservatorio Findomestic relativo al mese di giugno.

L’indagine ha rivelato che sono sempre di più i nostri connazionali ad essere collegati ad internet, grazie anche alla diffusione a macchia d’olio di smartphone e tablet: dai dati Audiweb risulta infatti che sono 21,7 milioni gli italiani che si collegano ad Internet quotidianamente trascorrendo mediamente online circa 2 ore al giorno.

L’Osservatorio rileva però che prosegue il trend negativo per il comparto informatica e telefonia, che registra un calo nell’intenzione d’acquisto, che passa dal 23,6% al 22,1%. In flessione anche le intenzioni di acquisto di fotocamere e videocamere (dall’11,7% all’11,5%), tablet (dal 15,3% al 14,3%) e PC e accessori (dal 22,9% al 22,5%).
La previsione in termini di spesa per l’acquisto dei beni del settore va dai 300 ai 480 euro.