Vinzeo Technologies entra in Esprinet

259

Grazie all’acquisizione Esprinet rafforza il suo portafoglio prodotti nell’area della telefonia mobile






Annunciato da Esprinet il perfezionamento dell’acquisizione del 100% del capitale di Vinzeo Technologies S.A.U. (“Vinzeo”), il quarto più grande distributore di informatica e telefonia in Spagna. Con questa operazione, che si aggiunge all’acquisizione del ramo d’azienda del distributore italiano ‘a valore’ EDSlan, il fatturato pro-forma del Gruppo 2015 risulta pari a € 3,3 miliardi, proiettando Esprinet tra i primi quattro maggiori distributori di ICT in Europa. Tale piazzamento risulta ancora più significativo se si considera che esso è il risultato di una leadership in Italia che dura da oltre 13 anni e dalla scalata alla classifica spagnola dopo l’ingresso in Spagna alla fine del 2005.

Vinzeo detiene importanti contratti distributivi sia in ambito ICT a ‘volume’ (tra cui HP, Samsung, Acer, Asus, Toshiba, Lenovo) che nel segmento ‘a valore’ (in particolare con Hewlett-Packard Enterprise). Dal 2009 Vinzeo è un importante distributore dei prodotti Apple, includendo iPhone (dal 2004) e Apple Watch (dal 2015).

Il perimetro della transazione include unicamente le attività di distribuzione ‘all’ingrosso’. Sulla base di questo perimetro, i dati pro-forma 2015 delle attività acquisite riportano un fatturato di 584,4 milioni di euro (+19% rispetto al 2014) ed un EBITDA di 7,5 milioni.

Attraverso questa operazione, Esprinet rafforza il suo portafoglio prodotti, perlopiù nell’area della telefonia mobile, e clienti, acquisendo inoltre un nuovo business IT ‘a valore’ grazie al contratto di distribuzione di Hewlett-Packard Enterprises ed alla possibilità di distribuire prodotti per “data center” che completano l’attuale gamma di business in Spagna.

Esprinet prevede di generare significative sinergie a seguito dell’operazione prevalentemente grazie al raddoppio di scala delle proprie attività spagnole.

Il Gruppo comunica altresì che entro la fine di settembre verrà presentato un piano industriale pluriennale al fine condividere con la comunità finanziaria i target economico-finanziari ed i futuri piani di sviluppo.