JC Supermarket dà uno sprint alle prestazioni del punto cassa con Magellan 9800i di Datalogic

181

Il dispositivo scelto per migliorare l’esperienza d’acquisto dei clienti






I lettori di codici a barre con funzione bilancia Magellan 9800i di Datalogic è stato scelto da JC Supermarket per aumentare le prestazioni e l’efficienza del punto cassa.

Dopo un’analisi dei loro competitor e delle possibili soluzioni, JC Supermarket ha deciso di installare una nuova cassa elettronica con scanner e bilancia integrata attraverso CBE, partner certificato Datalogic. “L’unico driver per migliorare il nostro business era quello di migliorare il rapporto con i nostri clienti” spiega Michael Savage, Managing Director del punto vendita.

Prima di installare i nuovi scanner/bilancia Magellan 9800i di Datalogic JC Supermarket utilizzava strumenti separati. “La precedente gestione non era ideale per mantenere il contatto con il cliente – sottolinea Savage –. Infatti il nostro staff al punto cassa per pesare un prodotto, doveva girarsi per posizionare la merce sulla bilancia, ritornare in posizione per digitare il codice prodotto e stampare lo scontrino e infine rigirarsi per imbustare il tutto. Non solo vi era uno spreco di tempo non indifferente, ma inoltre creava un notevole distacco tra staff e cliente”.

ll nuovo Magellan 9800i è un lettore di codici a barre completamente digitale con tecnologia imaging high performance. Grazie all’ampia e intuitiva area di scansione, per lo staff risulta più semplice e veloce leggere i codici a barre dei prodotti, indipendentemente da dove siano posizionati, e questo permette ai cassieri del JC Supermarket di focalizzarsi maggiormente su un servizio a più valore aggiunto

“Siamo molto contenti che JC Supermarket abbia scelto il nostro Magellan 9800i. Le sue caratteristiche all’avanguardia sono state subito riconosciute da JC Supermarket quale punto di forza per migliorare l’esperienza d’acquisto dei propri clienti” commenta Mike Doyle, Regional Director di Datalogic per UK e Irlanda.

“Il più grande beneficio che abbiamo visto è l’aumento della velocità durante le operazioni di cassa. Inoltre, il nostro staff ha più tempo a disposizione da dedicare al cliente per una migliore relazione personale – conclude Savage -. Ho notato più volte membri dello staff aiutare i clienti a imbustare la spesa. Inoltre, abbiamo ridotto il numero delle casse da 21 a 18, avendo così più personale a disposizione per il rifornimento del negozio e assistenza al cliente. In conclusione, il sistema ci ha dato più flessibilità e ha permesso al nostro mercato di crescere maggiormente”.