Christiansen Print trasforma il pre-print di imballaggi ondulati grazie a HP

178

La stampante PageWide Web Press T1100S permetterà cicli produttivi di maggiore volume e più economici






Christiansen Print di Thimm Group diventerà una delle prime aziende ad utilizzare la rivoluzionaria soluzione inkjet high-volume e single-pass di HP grazie all’acquisto di HP PageWide Web Press T1100S, sistema per il pre-print di imballaggi ondulati stampati in modalità digitale.

L’azienda nel settore degli imballaggi ondulati, installerà la sua prima HP PageWide Web Press T1100S entro la fine dell’anno, dando inizio all’espansione della sua capacità di pre-print digitale. La nuova macchina da stampa permetterà cicli produttivi di maggiore volume (fino a 50.000 mq) e più economici, consentirà di eliminare quasi completamente le giacenze di magazzino e ridurre il tempo di esecuzione e di realizzazione di progetti fino a 20 giorni, passando dalla tecnologia analogica al printing digitale per una consegna e un time-to-market più rapidi.

Inoltre, i vantaggi della nuova soluzione digitale di HP per imballaggi ondulati genereranno un cambiamento nel modo in cui l’azienda tratta la gestione della stampa di ondulati. Christiansen Print avrà la possibilità di offrire ai clienti finali un valore maggiore attraverso applicazioni “box-of-one”, caratterizzate da differenti immagini ad alta qualità su ogni scatola e soluzioni anti-contraffazione, grazie all’utilizzo di codici incorporati invisibili all’interno delle immagini inkjet, che permettono di tracciare e localizzare il prodotto.

HP PageWide Web Press T1100S porta la nostra visione relativa alla trasformazione del pre-print a un livello successivo,” ha dichiarato Mathias Schliep, CEO, Thimm Group. “La rivoluzionaria HP TT1100S per il printing digitale high-volume innescherà un cambiamento di paradigma per il nostro business e una grande opportunità di trasformazione per tutto il settore. Thimm Group è ben posizionata per contribuire a guidare questa trasformazione e siamo molto contenti di farlo in collaborazione con un gigante del digitale come HP”.

HP PageWide Web Press T1100S, larga 2,8 metri, può produrre fino a 30.600 m2/h e include HP Multi-lane Print Architecture (MLPA), che fa in modo che la macchina da stampa possa gestire diversi lavori caratterizzati da differenti dimensioni di scatole e tirature, rivoluzionando la produzione digitale del cartone ondulato.

Le più recenti innovazioni di HP nell’ambito della stampa inkjet di ondulati danno l’opportunità ai provider di servizi di stampa di affrontare le sfide dettate dalla riduzione delle tirature e dai lunghi tempi di esecuzione, aiutando i clienti a reinventare le loro possibilità”, ha detto Michael Smetana, direttore marketing, Graphics Solutions Business, EMEA, HP. “Grazie alla comprovata e scalabile tecnologia HP Thermal Inkjet, che ha fornito affidabilità e qualità best-in-class, è decisamente possibile che le innovazioni di HP trasformino il mercato degli ondulati, così come abbiamo fatto in altri segmenti del settore”.