Trasferimento di chiamata su dispositivi mobili: la nuova soluzione di ALE

355

OpenTouch è una piattaforma di Unified Communications che integra la tecnologia Near Field Communication (NFC), consentendo il trasferimento di chiamata tra telefono fisso e smartphone senza interruzioni






ALE, che opera sotto il brand Alcatel-Lucent Enterprise, introduce un’innovativa funzionalità mobile per aiutare i dipendenti a trasferire velocemente e semplicemente le chiamate tra diversi dispositivi di comunicazione che caratterizzano l’ambiente lavorativo odierno. OpenTouch Contactless Call Shift utilizza la tecnologia NFC (Near Field Communication) per consentire il trasferimento di una chiamata in corso da un dispositivo all’altro senza interruzioni di continuità. I dipendenti possono scegliere liberamente di effettuare le proprie chiamate di lavoro da dispositivi mobili personali, aziendali o da un telefono fisso dell’azienda.

Contactless Call Shift, strumento di comunicazione incentrato sull’utente, consente di scegliere su quale dispositivo trasferire la chiamata e quando effettuare il trasferimento. La funzionalità Contactless Call Shift è compatibile con tutti i deskphone Alcatel-Lucent Enterprise e con gli smartphone che utilizzano OpenTouch Conversation Client, oggi disponibile con OpenTouch Suite 2.2.

“La mobility e le comunicazioni oggi sono essenziali per ogni azienda – commenta Stan Corporeau, Head of Product Management – Mid & Large Business, ALE International -. Soprattutto in quegli uffici in cui i dipendenti devono trasferire chiamate tra due dispositivi perché devono gestire informazioni confidenziali o per evitare di perdere opportunità di business a causa di un ambiente rumoroso. La funzionalità Contactless Call Shift semplifica l’instradamento e il trasferimento delle chiamate da un dispositivo all’altro, rendendo le interazioni aziendali più fluide e senza interruzioni la continuità. Per la prima volta la tecnologia NFC viene incorporata in uno strumento di Unified Communication, il nostro “OpenTouch Conversation”.