Philips lancia il monitor anti hacker

564

MMD annuncia il primo display a marchio Philips con webcam popup






Le webcam sono diventate un modo veloce e semplice per lavorare con colleghi e partner in tutto il mondo. Per molti professionisti, la webcam è uno strumento di vitale importanza per mantenere un contatto faccia a faccia, seppur virtuale, con le persone – e migliorare la collaborazione – senza dover percorrere migliaia di chilometri. Tuttavia, ogni webcam rappresenta una finestra nelle aziende. Se colpita dagli hacker, potrebbe teoricamente essere utilizzata per creare access point non autorizzati.

MMD, azienda licenziataria dei display a marchio Philips, ha lanciato il primo display Philips dotato di una webcam che si apre in caso di necessità e che altrimenti rimane perfettamente nascosta nella cornice del monitor: il 272B7QPTKEB.

“Con la consapevolezza della crescente necessità di lavorare in modo sicuro, molti utenti non desiderano avere una webcam focalizzata sulla propria scrivania tutto il giorno – ha commentato Albert Ulfman, Product Manager Philips monitors Europe in MMD –. La nuova webcam di questo ultimo modello di display Philips mitiga proprio queste preoccupazioni. La webcam si apre a richiesta e si nasconde perfettamente nella cornice del monitor quando non deve essere utilizzata”.

Come gli altri display Philips dedicati ai professionisti, il nuovo display ha una gamma di altre caratteristiche che ne aumentano la produttività. Il modello da 27 pollici è compatto abbastanza da stare su qualsiasi scrivania. Lo spazio di visualizzazione è massimizzato dai bordi ultra sottili della cornice, che restituiscono anche un’esperienza più immersiva quando vengono accostati più display. La qualità delle immagini è garantita dalla risoluzione Quad HD con 2560 x 1440 pixel – che garantisce la massima chiarezza di visualizzazione dalle fonti ad ampia larghezza di banda supportate dal monitor, come il Displayport e l’HDMI. Questo monitor supporta anche “Daisy Chaining”: la capacità di connettere una serie di dispositivi insieme, utilizzando una singola connessione ogni due dispositivi. Questo tipo di cablaggio, con un cavo DisplayPort tra ogni set di monitor, offre una configurazione di sistema meno ingombrante. Vantaggi chiave di un set multi-monitor sono la produttività aumentata e il multi-tasking.